INZAGHI CI SPERA ANCORA: LA SUA STRATEGIA PER CONVINCERE IL MILAN

INZAGHI CI SPERA ANCORA: LA SUA STRATEGIA PER CONVINCERE IL MILAN

Filippo Inzaghi (zimbio.com)
Filippo Inzaghi (zimbio.com)
Berlusconi e Galliani parlano di Ancelotti ma lui sembra non farci caso. Inzaghi impugna, come fece un anno fa inutilmente anche Seedorf, il suo contratto e si dice completamente a disposizione della società. Da uomo d’azienda come è lui mai uno sfogo, una frase detta contro la dirigenza ed il club, ha provato sì a difendersi ma mai superando il limiti o riversando fango sulla squadra. Per questo Inzaghi non si è ancora arreso e crede di poter guidare ancora il Milan. Le parti si incontreranno a breve per parlarne e sarà in quella sede che il tecnico dirà davvero cosa pensa senza rilasciare dichiarazioni in pasto ai giornalisti. Inzaghi punterà su alcune questioni. Innanzitutto il finale di campionato in crescita dove il Milan ha collezionato tre vittorie nelle ultime quattro contro Roma, Torino e Atalanta. Vittorie in cui qualcosa di buono si è intravisto anche se non hanno aiutato la classifica che il Milan chiuderà attorno alla decima posizione. Poi si parlerà a lungo della rosa: inizialmente soddisfatti ad inizio anno del valore dei giocatori, Galliani e Berlusconi dovranno però ammettere i limiti di una rosa che non avrebbe mai potuto lottare per la Champions League. Bisogna ricordare poi che Inzaghi ha perso i suoi pezzi migliori per infortunio, su tutti El Shaarawy e Montolivo sui quali l’allenatore vorrebbe puntare fortissimo il prossimo anno. Non solo, la situazione è drammaticamente precipitata in seguito al richiamo invernale della condizione fisica imposta per scopi commerciali (dopo la vittoria contro il Real Madrid il Milan è crollato). Infine Inzaghi evidenzierà sì i suoi limiti e gli errori commessi, ricordando probabilmente che un anno fa fu scelto dalla dirigenza ben conscia della sua mancanza di esperienza. Dagli sbagli si può solo imparare, per questo motivo il tecnico rossonero spera di poter maturare proseguendo la sua avventura al Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy