INCHIESTA PM – MILAN, I 10 DIECI STADI A CUI ISPIRARSI: SAN MAMES E CORNELLA’-EL PRAT

INCHIESTA PM – MILAN, I 10 DIECI STADI A CUI ISPIRARSI: SAN MAMES E CORNELLA’-EL PRAT

In casa Milan è tempo di rivoluzioni. Dopo la realizzazione della nuova sede in zona Portello, i rossoneri stanno valutando la costruzione di un nuovo stadio, moderno e ricco di attività collaterali alla partita. Dopo un’attenta ricerca, PianetaMilan.it vi propone una selezione di 10 strutture sportive da cui trarre ispirazione per il nuovo stadio del Milan.Cominciamo con le prime due: prima tappa in Spagna, dove troviamo due impianti moderni ed affascinanti.

Lo stadio San Mames, casa dell'Athletic Bilbao - fonte www.sanmames.org
Lo stadio San Mames, casa dell’Athletic Bilbao – fonte www.sanmames.org
ESTADIO SAN MAMESSquadra: Athletic Club de BilbaoCapienza: 53.562Data costruzione: Inizio lavori 2009 – fine lavori Luglio 2014 – nuovi aggiornamenti Marzo 2015Costo: Circa 220 milioni di Euro    
L'interno dell'Estadio San Mames - fonte www.marca.com
L’interno dell’Estadio San Mames – fonte www.marca.com
Il nuovo San Mames ospita i baschi dell’Athletic dal 2013 in una cornice pittoresca e affascinante. I costi per la sua costruzione non hanno gravato eccessivamente sulle casse del club: è stata creata infatti una società, la San Mames Barria, tra i quali soci figura proprio il Bilbao e che tuttora detiene la proprietà dell’impianto. L’Athletic consente così ai suoi tifosi di poter vivere le partite con grande calore e, come sostenuto anche da molti giocatori della Liga, questo risulta essere uno dei campi più belli e difficili d’Europa. L’impianto però non è solo dedicato al calcio, ma è attento anche alle esigenze della città. Ospita infatti un polo tecnologico dell’Università e offre un attrezzatissimo centro per gli sport acquatici: dispone di una piscina olimpionica multifunzionale, adatta sia per il nuoto agonistico che per quello ricreativo, e ha anche zone dedicate al fitness e al benessere. Numerose poi le attività commerciali collegate, il tutto facilmente accessibile, grazie alla realizzazione di una nuova strada d’accesso appositamente dedicata. Grande l’affluenza di giovani e non, che possono godere di questa magnifica struttura a 360°, con il club che sorride per gli oltre 50 milioni annui di utili.  
Cornellà-El Prat, casa dell'Espanyol - fonte www.centrocampista.com
Cornellà-El Prat, casa dell’Espanyol – fonte www.centrocampista.com
ESTADI CORNELLA’-EL PRATSquadra: EspanyolCapienza: 40.500Data costruzione: Inizio lavori 2003 – fine lavori Agosto 2009Costo: Circa 65 milioni di euro    
Interno dell'Estadi Cornellà-El Prat - fonte www.panoramio.com
Interno dell’Estadi Cornellà-El Prat – fonte www.panoramio.com
Una piccola perla nella Liga, il Cornellà-El Prat non sarà grande come il San Mames di cui sopra o il Camp Nou, ma non per questo dev’essere scartato, anzi. L’Espanyol ha realizzato un vero e proprio esempio di stadio funzionale ed ecosostenibile: al di sopra delle coperture delle tribune (interamente riparate) infatti troviamo un impianto fotovoltaico da oltre 1 milione di Watt (costato oltre 3 milioni di euro, ma che ha contribuito a ricevere delle sovvenzioni statali), il che produce energia non solo per la struttura, ma anche da rivendere tramite la società elettrica che copre la zona di Barcellona. Non è questa però l’unica fonte di guadagno collaterale per la società: all’interno dell’impianto si trova infatti un intero centro commerciale, circa 30 attività ristoratorie e lo stadio offre un parcheggio interno da oltre 3 mila posti affittabili. Non finisce qui: per i soci più affezionati del club infatti, è disponibile anche un cimitero interamente riservato, così da poter star vicino alla propria squadra del cuore ab eterno; ultimo ma non per importanza, il fatto che l’intera struttura sia totalmente accessibile per i disabili. Tutto questo ha fatto guadagnare al Cornellà una valutazione di 4 stelle da parte dell’UEFA, oltre ai ricavi utili per la società, che si stimano oltre i 20 milioni di euro a stagione (basti pensare che la sola vendita di energia pulita frutta quasi un milione l’anno)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy