I CINESI CONVINCONO BERLUSCONI: E’ QUASI FATTA PER IL MILAN

I CINESI CONVINCONO BERLUSCONI: E’ QUASI FATTA PER IL MILAN

Richard Lee e Berlusconi (fonte foto: forzaitalianfootball.com)
Richard Lee e Berlusconi (fonte foto: forzaitalianfootball.com)
Come la trama di una telenovelas. Questi sono i connotati che sta assumendo la vicenda della cessione di quote societarie del Milan da parte del presidente Silvio Berlusconi. Ogni giorno una novità, ogni giorno un colpo di scena.Da una parte l’ex Cavaliere che, interrogato per l’ennesima volta sull’argomento, taglia fuori dalla contesa Mr Bee, per nulla convinto della sue garanzie e della sua offerta.Berlusconi vuole solidità, parla del Milan come di un affare di cuore oltre che di un brand all’avanguardia in tutto il mondo: e vuole nuovi investitori, ma seri. Che amino il Milan e lo aiutino a riportarlo in alto.In questo momento chi sembra davvero in pole, è la cordata cinese. Durante una rappresentazione di auto d’epoca a Monza, l’intermediario Richard Lee si lascia scappare un: “Milan? Abbiamo firmato un patto di riservatezza”.Eppure con un po’ d’insistenza Lee, che rappresenta la cordata con Wang Jianlin (numero uno di Wanda Group), Poe Qui Ying Wangsuo (Mister Pink), nonchè Zong Qinghou, ha detto: “Berlusconi è un grande leader”. I due si sono incontrati durante il tour elettorale del leader di Forza Italia. Sulla cessione del club Lee ha concluso: “Vediamo… Spero di tornare presto in Italia”.Ed è questa la notizia. Firmare un patto di riservatezza accade solo in caso di offerta avanzata e seria. E le ultime parole di apertura sono solo una conferma. I cinesi hanno convinto Berlusconi in quattro modi: riservatezza, appoggio del Governo, soldi subito, maggioranza non immediata. Manca davvero poco, tutti i tasselli del puzzle sembrano combaciare. E anche con le parole di Berlusconi. Che piano piano si intensificano e riempiono le testate giornalistiche.A questo punto, la conclusione della telenovelas sembra quasi arrivare: tutti sono accontentati, la proprietà, il compratore e i tifosi. Il mese di giugno si avvicina, il mese dell’annuncio della cessione del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy