HONDA: IL SAMURAI SI E’ RIPRESO IL MILAN

HONDA: IL SAMURAI SI E’ RIPRESO IL MILAN

Keisuke Honda, trequartista rossonero (Fonte: www.melty.it)
Keisuke Honda, trequartista rossonero (Fonte: www.melty.it)
Honda, il numero dieci che non ti aspetti. Reduce da un girone di ritorno pressoché nullo, dopo un’andata ad alti livelli e una Coppa d’Asia giocata tutta d’un fiato, il samurai è tornato e sembra volersi caricare il Milan sulle proprie spalle in queste ultime gare di campionato.Grande protagonista della gara contro la Roma, Honda ieri è stato nettamente il migliore in campo, anche per atteggiamento e voglia. Giocate da grande trequartista, assist per i compagni, protagonista nelle due reti di Van Ginkel e Destro: un giocatore ritrovato. I fischi contro il Genoa sono ora solo un brutto ricordo.E adesso cosa accadrà? Mister Inzaghi ha sempre puntato sul talento dagli occhi a mandorla, e difficilmente se ne priverà nelle ultime gare. Le alternative, infatti, sono poco credibili, con un Cerci sempre poco reattivo e un Suso ancora spaesato.Per il futuro, invece, le cose cambiano. Honda fino all’altro giorno, era considerato in bilico nel futuro scacchiere rossonero. Forse è bastata la grande prestazione contro i capitolini per convincere i rossoneri a confermarlo: segno inequivocabile la presenza di Honda nelle foto di marketing per la nuova divisa 2015-16. Questo non toglie, però, che la situazione è sempre in continua evoluzione. Il precedente di Ibra e Thiago Silva resta sempre ben presente nella mente dei tifosi rossoneri: anche loro facevano parte della campagna abbonamenti all’inizio dell’estate 2012, ma poi furono ceduti ugualmente al Paris Saint Germain.Quello che ora si spera è quindi una maggiore chiarezza da parte della società. Anche se ogni discorso sarà rimandato a giugno, quando le incertezze dovrebbero finire e si saprà in via definitiva chi sarà il nuovo (o vecchio) proprietario del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy