FOCUS PM – VERDI: SCARICATO DAL MILAN E RINATO IN TOSCANA

FOCUS PM – VERDI: SCARICATO DAL MILAN E RINATO IN TOSCANA

Simone Verdi, giocatore dell'Empoli (mondopallone.it)
Simone Verdi, giocatore dell’Empoli (mondopallone.it)
Domenica contro l’Empoli il Milan troverà come avversario un ex poco utilizzato nelle scorse stagioni: si tratta di Simone Verdi. Classe ’92, Verdi è un prodotto delle giovanili rossonere: dopo essere stato acquistato nel 2003 dall’Audax Travacò, una polisportiva di Travacò Siccomario (provincia di Pavia), in maglia rossonera ha avuto pochissime chance, giocando solo due partite nel biennio 2009/2011 – entrambe in Coppa Italia (contro Novara e Udinese nel 2010) – prima di essere scambiato con Gianmario Comi del Torino. Tale scambio è stato giustificato dal fatto che al Milan avrebbe trovato poco spazio (giocavano ancora Gattuso e Seedorf), e per un ragazzo diciannovenne è meglio giocare in una squadra medio-piccola piuttosto che fare panchina in una grande.Col Toro ottiene la promozione in A, ma nel gennaio 2013 viene mandato in prestito alla Juve Stabia, giocando 20 partite. In estate approda ad Empoli, e nella squadra di Sarri diventa titolare: schierato come trequartista, è abile nei dribbling e nell’ultimo passaggio per i compagni, e può giocare anche come seconda punta. È dotato di una discreta tecnica individuale e una notevole velocità palla al piede: da ambidestro, diventa difficile marcarlo anche per i difensori più esperti. Lo scorso anno ha segnato 5 reti in 40 partite di campionato, e dopo aver disputato un buon girone d’andata, Antonio Conte lo ha definito “uno di quei talenti che può crescere ancora molto”, visto che è anche bravo anche nella fase difensiva, dove pressa sul primo portatore di palla. In Toscana ha sfruttato al meglio tutte le possibilità avute, e domenica ha la possibilità di confermarsi contro la società che prima ha investito su di lui e poi lo ha scaricato.Stefano Sette

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy