FOCUS PM – DIFESA: BENE MEXES E RAMI MA CI SONO ANCORA TROPPI ERRORI

FOCUS PM – DIFESA: BENE MEXES E RAMI MA CI SONO ANCORA TROPPI ERRORI

Commenta per primo!

 

Bonera, Abbiati, Muntari, Poli, giocatori del Milan
Bonera, Abbiati, Muntari, Poli, giocatori del Milan (fonte foto:www.tuttomercatoweb.com)
Ormai da qualche anno il Milan sembra aver smarrito quella solidità difensiva che ha sempre caratterizzato i rossoneri durante la propria storia. La difesa del Diavolo fin qui ha incassato ben 16 gol in solo 11 partite, troppi per una squadra che vuole puntare al terzo posto. Reti subite per gravi errori di disattenzione dei singoli e per una mancanza di supporto dal centrocampo.Nella partita contro la Sampdoria la retroguardia rossonera ha palesato grossi limiti. La retroguardia in totale emergenza per le defezioni di Alex e Abate è stata ridisegnata con la coppia inedita di centrali Mexes-Rami  e Bonera a sinistra. I due francesi si sono comportati bene anche se Adil in occasione del gol di Okaka ha lasciato troppo libero Gabbiadini al cross. Philippe invece ha fatto una buona partita dimostrando ad Inzaghi di poter lottare per una maglia da titolare. Brutta partita invece quella di Bonera che in occasione del primo gol dei blucerchiati si perde completamente Okaka, libero di colpire e trafiggere Diego Lopez da due passi. Il secondo gol dei doriani invece è arrivato su una palla inattiva, ormai l’ennesimo che subiscono i rossoneri, ed è una fiera degli orrori: sul corner, i centrocampisti perdono la marcatura di Obiang che arriva come un treno dalle retrovie; lo spagnolo colpisce il palo, ma De Sciglio si dimentica di Eder, tenuto peraltro in gioco da un disattento Honda che non sale con il resto della squadra. Si sente certo la mancanza di un colosso come Alex, ma è impossibile ridurre tutti i problemi della retroguardia alla sua assenza.Tanti gol subiti derivano da una fase difensiva sbagliata, la linea mediana non protegge a sufficienza la difesa. Ieri addirittura agli avversari sono stati concessi ben 18 tiri, 7 dei quali nello specchio della porta. Il reparto arretrato va risistemato, altrimenti sarà quasi impossibile competere con le altre nella corsa al terzo posto, l’ultimo utile per la qualificazione ai preliminari di Champions League.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy