FOCUS PM – CENTROCAMPO, CHE DISASTRO!

FOCUS PM – CENTROCAMPO, CHE DISASTRO!

Commenta per primo!

Micheal Essien (fonte foto: www.thesun.co.uk)
Micheal Essien (fonte foto: www.thesun.co.uk)
Nei giorni scorsi si è più volte usata la definizione ‘piccolo derby’ per definire la sfida andata in scena domenica sera e, visto il suo sviluppo, la partita ha, per molti tratti, confermato il declino delle due squadre milanesi. Se su questo tema si potrebbero aprire diverse discussioni e ognuno potrebbe dare un giudizio differente, tutti sono invece concordi nell’affermare che di piccolo c’è stato sicuramente il centrocampo del Milan che ha schierato l’inedita (per fortuna) coppia ghanese Muntari-Essien.I due centrocampisti sono stati un vero e proprio disastro ed in tutte le pagelle sono risultati unanimemente i peggiori in campo.Sulley è stato semplicemente disastroso in fase di costruzione del gioco e, come spesso e volentieri gli succede, troppo irruento in fase difensiva: dopo pochi minuti, a causa di un evitabilissimo intervento su Dodò ha rischiato di lasciare la squadra in inferiorità numerica e, sempre ad inizio partita, ha sbagliato clamorosamente un disimpegno lanciando a rete Icardi e consegnando all’Inter la più grande occasione della partita. Nel corso della partita le cose non sono affatto migliorate ed il numero 4 ha continuato ad essere troppo falloso e ha sbagliare diversi disimpegni, tutti errori che hanno finito per generare potenziali occasioni per la squadra di Mancini.Leggermente meglio, Essien, anche se ampiamente al di sotto della sufficienza: a cercare il lato positivo bisogna riconoscere che ha messo lo zampino nell’azione del gol di Menez ma per il resto è stata notte fonda. Come il compagno di reparto, anche l’ex Chelsea ha palesato evidenti difficoltà nella costruzione del gioco e una pericolosa propensione a commettere falli essendo spesso fuori tempo o venendo spesso superato dai centrocampisti avversari. Per non farsi mancare niente, Essien ha anche chiuso in ritardo su Obi in occasione del gol del pareggio anche se, per onestà, bisogna riconoscere che l’azione è nata da un rinvio scellerato di Zapata.Erano anni che il Milan non presentava una coppia centrale di centrocampo così modesta e con così poca qualità (a memoria si dovrebbero scomodare i tempi di De Ascentis e Pablo Garcia ndr…): questo stride molto con quella che è sempre stata la filosofia del Milan; con dei centrocampisti del genere è impossibile essere padroni del campo e comandare il gioco.Anche sugli spalti, domenica sera, i commenti ironici si sprecavano e molti tifosi ironizzavano su come una volta il centrocampo del Milan fosse basato su coppie e/o terzetti italo-olandesi tra cui si potevano annoverare i vari Rijkaard, Ancelotti, Albertini, Pirlo, Seedorf, Van Bommel (solo per citarne alcuni) mentre nel giorno del Derby le chiavi del gioco fossero state consegnate ad una coppia del Ghana, paese che non è certo famoso per aver sfornato grandi registi di centrocampo. Muntari è sempre stato una via di mezzo e non è mai esploso definitivamente mentre Essien, in passato, è si stato un grande centrocampista (anche se non un regista di ruolo) ma attualmente, data l’età e gli infortuni, sembra non essere più all’altezza. Il responso del derby è stato impietoso: senza un minimo di qualità in mezzo al campo difficilmente si vincono le partite e si finisce inevitabilmente per subire per lunghi tratti gli attacchi avversari: se si vuole cambiare marcia e ritmo, bisogna assolutamente aumentare il tasso tecnico della linea mediana.Senza scomodare ingombranti paragoni con il passato, i tifosi possono accontentarsi del rientro di De Jong e del recupero di Montolivo, due pedine che sicuramente contribuiranno ad innalzare il livello qualitativo del reparto nevralgico rossonero; visto il disastro del derby una chance la meriterebbe anche Marco Van Ginkel, non fosse altro per la nazionalità e per quel nome che associato a ‘Van’ non può che far emozionare ogni tifoso rossonero. Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy