FOCUS FIORENTINA – TUTTO SUI PROSSIMI AVVERSARI DEL MILAN

FOCUS FIORENTINA – TUTTO SUI PROSSIMI AVVERSARI DEL MILAN

Paulo Sousa (fonte foto: newscalciomercato.eu)
Paulo Sousa (fonte foto: newscalciomercato.eu)
SCHEDA FIORENTINA ALLENATORE: Paulo Sousa PUNTI: 0 (prima partita) OBIETTIVO: Europa League OSSERVATO SPECIALE: Mario Suarez – Il centrocampista, che viene dall’Atletico Madrid, è il giocatore che dovrebbe cambiare il centrocampo viola, dando qualità e quantità. Giocherà? Non ci sono ancora notizie certe, infatti è aperto un contenzioso tra Figc e Fiorentina a causa di una pregressa giornata di squalifica da scontare da parte dello spagnolo. Se dovesse giocare, lo spagnolo dovrà dimostrare subito di poter far bene in Serie A. STATO DI FORMA: La prima partita è sempre un’incognita per tutte le squadre, soprattutto per la Fiorentina che nel corso dell’estate ha cambiato allenatore e vari giocatori, trasformando completamente gioco e formazione rispetto alla precedente gestione Montella. Buono il precampionato della squadra viola che ha battuto Lucchese, Iraklis di Salonicco e soprattutto Chelsea e Barcellona, dimostrando che il lavoro del neo tecnico fiorentino è già a buon punto. COME GIOCANO: Tanti ballottaggi nella formazione viola: in porta Tatarusanu(favorito su Sepe), in difesa i centrali saranno Rogriduez e il nuovo arrivato Astori, con Tomovic terzino destro e Pasqual terzino sinistro(favorito su Alonso). A centrocampo i due giocatori davanti alla difesa dovrebbero essere Borja Valero e Suarez. Dietro a Babacar o Kalinic (il ballottaggio è serrato e Sousa deciderà solo poco prima del match) ci dovrebbero essere Ilicic, Fernandez e Bernardeschi(ballottaggio con Joaquin). PUNTI DI FORZA: L’attacco. È formato da ottimi giocatori – Babacar,  Ilicic , Bernardeschi, Kalinic e Rossi che possono dar fastidio a qualsiasi squadra. Bernardeschi, prodotto del settore giovanile viola, ha fatto molto bene in estate, guadagnandosi le prime pagine dei giornali dopo la grande doppietta contro il Barcellona. Babacar, che l’anno scorso ha fatto molto bene prima del suo infortunio, avrà ancora più spazio dopo la partenza di Mario Gomez. Il punto interrogativo è sempre quello di Giuseppe Rossi. Le qualità tecniche non si discutono, ma riuscirà l’attaccante a recuperare completamente dagli infortuni degli ultimi anni? PUNTI DI DEBOLEZZA: La difesa. I 46 gol subiti lo scorso anno hanno reso la Fiorentina una delle formazioni di vertice più perforate del campionato insieme al Napoli. In difesa è arrivato Davide Astori, che affiancherà Gonzalo Rodriguez che è stato sempre più bravo in fase offensiva rispetto a quella difensiva. Basterà il suo arrivo a cambiare le cose? Molto dipenderà da Sousa che dovrà lavorare molto su questo aspetto. PROBABILE FORMAZIONE: 4-2-3-1 Tatarusanu; Tomovic, G.Rodriguez, Astori, Pasqual; Borja Valero, Suarez; Bernardeschi, Fernandez, Ilicic; Kalinic. Panchina: Sepe, Basanta, Alonso, Hegazi, Badelj, Vecino, Diakhate, Gilberto, Joaquin, Rebic, Babacar, Rossi. Infortunati: Bakic(60 giorni) Squalificati: Roncaglia(1 giornata) Salvatore Cantone

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy