FOCUS CLASSIFICA SERIE A: MILAN ANCORA IN CORSA PER IL TERZO POSTO, MA SERVE UNA SVOLTA

FOCUS CLASSIFICA SERIE A: MILAN ANCORA IN CORSA PER IL TERZO POSTO, MA SERVE UNA SVOLTA

Filiippo Inzaghi (fonte foto: ansa.it)
Filiippo Inzaghi (fonte foto: ansa.it)
Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Difficile da dirlo adesso, ma dopo l’undicesima giornata di campionato le cose cominciano un po’ a delinearsi. Juventus e Roma continuano a fare il proprio campionato, separate da tre punti, l’una a 28 e l’altra a 25. La lotta vera, sembra essere quella per il terzo posto per un ipotetico posto Champions. Tante squadre in lizza, che cambiano posizione ogni domenica, segno di un equilibrio generale che permette a molte squadre di poter sognare.La situazione del Milan doveva essere assolutamente diversa, con un calendario che sembrava favorevole, rispetto ad altre squadre che sulla carta avevano la strada in salita, ma che ora hanno più punti dei rossoneri.Come ad esempio il Napoli. La squadra di Benitez è partita male, ma pian piano è riuscita a trovare la sua dimensione e i gol di Higuain, che hanno portato il Napoli ad essere la terza forza con 21 punti. Certo, la distanza del Milan non è molta, solo 4 punti, ma ora il ciclo di ferro è tutto per i rossoneri, che dopo la sosta avranno da affrontare l’Inter, in un derby tra deluse.Si infittisce allora la lotta per il terzo posto, con squadre che alla vigilia sembravano molto indietro e che invece stanno giocando un gran calcio, alla pari con squadre più blasonate. Sampdoria (20 punti), Genoa e Lazio (18 punti), Udinese (17 punti). Con l’Inter a quota 16 che spera ancora. Quindi sette squadre per il terzo posto, racchiuse in cinque punti.Situazione che poteva essere migliore dunque per il Milan, il cui problema principale è stata la difesa e l’incapacità di saper gestire qualche vantaggio. Per i rossoneri in undici gare, 4 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte, per 17 punti che comunque con più attenzione potevano essere di più ed essere quindi al livello del Napoli.Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Non si può dire ancora, a Natale si tireranno le somme.Ora serve ricaricarsi bene con la sosta e battere l’Inter nel derby per dare un segnale. Perché le potenzialità ci sono ma manca ancora l’attenzione e la continuità. Migliorare queste cose serve al Milan, ma un derby giocato alla grande potrebbe cambiare una stagione. E dare la svolta. Perché il terzo posto serve come il pane, ma non sarà facile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy