FOCUS BONERA: DOPO PARMA, UN’ALTRO DISASTRO

FOCUS BONERA: DOPO PARMA, UN’ALTRO DISASTRO

Daniele Bonera (fonte foto: PianetaMilan.it)
Daniele Bonera (fonte foto: PianetaMilan.it)
Daniele Bonera nato a Brescia il 13 maggio 1981 viene acquistato dal Milan nel 2006. Quando arriva nella società di via Aldo Rossi, Daniele ha soli 25 anni e per tutti gli addetti ai lavori un gran futuro davanti a sé. Esordisce in Champions il 17 ottobre 2006 contro i belgi dell’Anderlecht. Ad oggi le presenze in rossonero sono 139 con nessun gol all’attivo. Erano grandi le aspettative nei suoi confronti: in un grande Milan che poteva schierare Nesta e Maldini, il giovane Bonera poteva tranquillamente imparare dai celebrati campioni rossoneri e farsi trovare pronto nel momento del ricambio generazionale. Qualcosa però non è andato per il verso giusto.Il centrale milanista non è mai riuscito ad entrare stabilmente in prima squadra, nessuno dei tecnici rossoneri che nel frattempo si sono succeduti gli ha mai dato totale ed incondizionata fiducia. Il ritornello è sempre stato il solito:”È bravo però…”. Sulle sue doti tecniche nessuno ha mai avuto dubbi, stile certamente ne ha, eppure in tutti questi anni non ha mai convinto i suoi tecnici, la critica, i tifosi. Già lo scorso anno si sono acuite le critiche nei suoi confronti, tanti, troppi errori in una stagione di per se già disgraziata. Trovarsi a sostituire un mostro sacro come Thiago Silva certamente non lo ha aiutato e anche il rapporto con alcuni compagni non è stato sempre perfetto.Ed eccoci alla partita di ieri sera dove Bonera è diventato suo malgrado il protagonista. Già prima della partita, sui vari forum, i tifosi rossoneri si chiedevano preoccupati perché giocasse titolare. Il centrale veniva infatti dalla partita di Parma dove certamente non era stato esente da responsabilità su almeno due gol parmensi e aveva lasciato la squadra in dieci per colpa di due ammonizioni evitabilissime. Scontata la squalifica, la coppia di centrali, che vista l’assenza di Alex erano Rami e Zapata, è stata modificata. I due con la Juventus non si erano comportati male, anzi erano stati tra i migliori. Invece ad Empoli fuori Rami e dentro Bonera al fianco di Zapata. La squadra è entrata in campo certamente senza le giuste motivazioni, la colpa non può attribuirsi tutta al povero Daniele, ma per tre volte il centrale rossonero ha perso il suo uomo da marcare. In due occasioni, in situazioni di calcio da fermo, l’Empoli è andato in rete.Nella terza su azione manovrata è servita una gran parata di Abbati per non capitolare. Il tutto condito da una pessima fase di impostazione di gioco (vedere Bonucci) e una serie di passaggi sbagliati imbarazzante. Non è andata meglio nella ripresa dove solo un grossolano errore di Tavano fuggito via indovinate a chi…..impediva la terza segnatura empolese. Insomma un disastro annunciato. Disastro che lo rende protagonista di giornata, più di un buon Torres, di un buon Bonaventura e poco altro. Sui social i tifosi sono scatenati e su twitter #boneraout e #nobonera hanno preso piede con rapidità impressionante.Ora Pippo Inzaghi dovrà farsi carico di questa scelta che non ha proprio convinto nessuno. Senza l’indiscusso Alex, al centro della difesa si giocano il posto Bonera, Zapata, Rami e il desaparesido Mexes, fuori dai giochi causa problemi contrattuali. I troppi gol subiti dalla difesa rossonera, frutto quasi sempre di errori personali, stanno vanificando un buon inizio di stagione per determinazione e capacità realizzativa. Mister Inzaghi dovrà scegliere definitivamente chi affiancherà Alex e le quotazioni di Daniele Bonera da Brescia sono in pauroso calo, anzi per i tifosi sono state sospese per eccesso di ribasso. Forse Daniele può ancora dire la sua quando viene schierato da esterno basso, ma nel cuore dell’area di rigore, dove non perdere mai il proprio uomo è di fondamentale importanza, bisogna attrezzarsi meglio. Domenica contro il Cesena dovrebbe rientrare Alex, non è il caso forse di fare la pace con Philippe Mexes?Stefano Cocozza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy