FOCUS BONAVENTURA: ALTRO CHE JACK, INZAGHI HA PESCATO IL JOLLY

FOCUS BONAVENTURA: ALTRO CHE JACK, INZAGHI HA PESCATO IL JOLLY

Giacomo Bonaventura abbraccia Keisuke Honda (fonte foto: zimbio.com)
Giacomo Bonaventura abbraccia Keisuke Honda (fonte foto: zimbio.com)
Giacomo Bonaventura detto “Jack”. Più che un jack però Adriano Galliani ha pescato un jolly dall’ultimo giro di carte del calciomercato. Nato a San Severino Marche il 22 agosto 1989 Jack Bonaventura è cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta e si è fatto le ossa militando anche nel Pergocrema e nel Padova per poi rientrare alla base atalantina. Già venticinque le reti realizzate nella sua carriera, a dimostrazione che si tratta di un centrocampista completo e molto bravo ad inserirsi in zona gol. Bonaventura è stato l’ultimo colpo in ordine di tempo della campagna acquisti rossonera. Sembrava ad un passo dal diventare un giocatore interista, i problemi economici nerazzurri e l’inaspettata rinuncia del Milan a Biabiany, hanno fatto sì che Jack arrivasse in extremis alla corte di Pippo Inzaghi.Il mister rossonero ha subito dimostrato di apprezzare sia l’atteggiamento mentale che quello tecnico del giovane ed eclettico centrocampista. Esordio con gol a Parma, due buone prestazioni con Empoli e Cesena, in particolare nella difficile trasferta in terra romagnola Bonaventura è stato per continuità, tecnica ed incisività il migliore dei suoi. Un suo perfetto inserimento centrale poteva anzi doveva costare un calcio di rigore ai danni della difesa cesenate, a dimostrazione delle sue doti di incursore nell’aria avversaria. Grazie al suo dinamismo Inzaghi ha cambiato modulo passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1 e qualcosa potrebbe ancora cambiare perché la mancanza di qualità al centro del campo potrebbe spingere il mister ad utilizzare Jack anche in quella zona dove la sua pulizia tecnica e il suo passaggio filtrante sarebbero perfetti per innescare gli attaccanti rossoneri. Lavori in corso quindi con al centro del progetto questo ragazzo senza creste, tatuaggi e grilli per la testa che fa del calcio la sua passione oltre che la sua professione.Anche per questo i tifosi rossoneri lo trattano come un giocatore che da anni fa parte del gruppo, un giocatore che rispecchia i valori tramandati dalla vecchia guardia rossonera. Jack fino ad ora è senza dubbio il miglior acquisto della campagna acquisti di Adriano Galliani, mentre in casa nerazzurra aumenta il rammarico per esserselo lasciato sfuggire. Anche Antonio Conte segue con attenzione le sue prestazioni, un giocatore con le sue caratteristiche può certamente fare comodo alla nazionale azzurra. In fondo il bello per Jack – jolly Bonaventura comincia adesso, le sue lacrime di gioia al momento della firma per il Milan sono il segno che se qualcosa di grande stava succedendo, il meglio deve ancora venire.Stefano Cocozza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy