FOCUS BOCA UNIDOS: SCOUTING E TALENTI, I VANTAGGI DELLA PARTNERSHIP MILANISTA

FOCUS BOCA UNIDOS: SCOUTING E TALENTI, I VANTAGGI DELLA PARTNERSHIP MILANISTA

Boca Unidos, il club argentino, con cui il Milan sta stringendo una partnership
articulo.mercadolibre.com.ar
Missione sudamericana per il nuovo Direttore Sportivo del Milan Rocco Maiorino; il DS, ha approfittato della sosta del campionato per volare oltre oceano, precisamente in Argentina, per visionare alcuni giovani talenti già segnalati dalla rete di scout rossonera e per incontrare i dirigenti del Boca Unidos, squadra con la quale in Milan vorrebbe siglare un rapporto di partnership.Il Club Atlético Boca Unidos, più semplicemente conosciuto come Boca Unidos, ha sede nella città di Corrientes; fondato il 27 luglio 1927 con il rosso ed il giallo scelti come colori sociali, il club milita attualmente nel campionato Primera B Nacional, la seconda serie del calcio argentino. Attualmente, la squadra, occupa il sesto posto in classifica con 18 punti, frutto di 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte nelle prime 10 partite.Rocco Maiorino, accompagnato dal capo degli scout rossoneri Salvatore Monaco, è stato ospite del centro sportivo del club argentino e, al termine della visita, ha riportato ai microfoni de El Litoral tutta la sua soddisfazione per l’accoglienza ricevuta e per il buon esito dell’incontro (è piaciuto molto lo stadio nuovo, l’organizzazione del club e l’attenzione al Settore Giovanile. LEGGI QUI le sue dichiarazioni).Negli ultimi giorni i nomi finiti sull’agenda degli osservatori rossoneri sono stati quelli di Lisandro Magallan, Cesar Meli, Matias Kranevitter e Hector Villalba. Tutti giovani argentini che, al momento, interessano al Milan, sono già protagonisti nella massima serie locale e giocano tutti in club di grande tradizione e di prima fascia.Tornando all’incontro con il Boca Unidos, ad oggi, non sono emersi dettagli su qualche giocatore di prospettiva su cui il Milan avrebbe messo gli occhi; piuttosto la collaborazione che sta nascendo tra i due club avrà inizialmente come obiettivo principale quello di ampliare la rete di scout rossonera. Il Milan sarà maggiormente presente sul territorio, nella speranza di arrivare per primo sui migliori talenti argentini, mentre il Boca Unidos, dal canto suo, vedrebbe aumentare la sua popolarità e la sua immagine venendo accostato ad una delle squadra più famose al mondo.L’interesse reciproco c’è, le buone intenzioni anche quindi è facilmente ipotizzabile che questa partnership possa essere siglata con reciproca soddisfazione e con la speranza, per i tifosi rossoneri, che l’Argentina diventi uno dei paesi principali da cui far arrivare a Milanello le stelle del futuro (non troppo lontano). Come dichiarato sempre dal DS rossonero, infatti, l’obiettivo del Milan è quello di portare in Italia due o tre talenti argentini, magari proprio del Boca Unidos, per offrigli tutta la competenza ed il palcoscenico del calcio italiano ed europeo.Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy