FOCUS ARMERO – MEZZA OCCASIONE PERSA, MA SI PUO’ RECUPERARE

FOCUS ARMERO – MEZZA OCCASIONE PERSA, MA SI PUO’ RECUPERARE

Pablo Armero e Filippo Inzaghi (goal.com)
Pablo Armero e Filippo Inzaghi (goal.com)
Ritornare in campo dopo tanta panchina non è facile. Specie se lo fai da titolare, a San Siro, in un momento delicato della stagione. E con gli occhi di tutti addosso. Per Pablo Armero, finito presto nel dimenticatoio e riesumato ieri a San Siro, non dev’essere stata facile.L’ecatombe difensiva (fuori De Sciglio, Abate e Alex) ha in qualche modo costretto Inzaghi a dargli una chance. Un solo colpo, una sola cartuccia da sparare bene, senza appello. La tensione e la pressione devono essere state enormi. Ti lamenti perchè non vieni considerato e non giochi, poi hai la tua grande opportunità e non puoi sbagliare. Il rischio di fare flop era grande.La prova di ieri di Armero non è stata un flop, ma – ahimè – neanche eccezionale. Qualche buona discesa, tanta voglia di fare e applicazione. Ma anche molti errori, qualche disimpegno ed errore di troppo. Forse preso dalla frenesia, ha peccato di precisione, galleggiando sulla sufficienza.Eppure, per una volta, l’ottima prestazione dei compagni avrebbe potuto aiutarlo, così come l’inconsistenza offensiva dell’Udinese (proprietaria tra l’altro del suo cartellino) a spiccare il volo. I presupposti per spingere sull’acceleratore e impostare una gara d’attacco c’erano tutti . E invece è rimasto un po’ bloccato. Normale, quando non giochi da tanto e ti hanno martellato per la fase difensiva. Se doveva impressionare per strappare un’altra maglia da titolare, non l’ha fatto. Ma forse si è conquistato un’altra piccola chance. Da non sbagliare più, però.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy