FAVOLA MEXES, DA ESCLUSO A CAPITANO. IL MILAN PENSA AL RINNOVO

FAVOLA MEXES, DA ESCLUSO A CAPITANO. IL MILAN PENSA AL RINNOVO

Philippè Mexès, difensore centrale rossonero (Fonte: m.goal.com)
Philippè Mexès, difensore centrale rossonero (Fonte: m.goal.com)
Certe volte non si capisce cosa possa scattare nella mente di un uomo. O per lo meno cosa può far reagire diversamente una persona rispetto alla normalità.Cosa sia scattato, infatti, nella mente di Mexes, non si riesce a capire. E tutto ad un tratto sembra un’altra persona, un altro giocatore.Inzaghi era stato chiaro ad inizio ritiro: o accetti le destinazioni che ti proponiamo, o non giocherai. Queste più o meno le parole del tecnico rossonero al possente difensore francese.Ma Philippe non ha mai mollato, mai. Perchè lui può essere si un tipo particolare, sopra le righe, ma non si deve dire che non sia un professionista. E il silenzio ha avvolto tutta la storia. Nessuna polemica, nessuna moglie che twitta o posti sui social network commenti al veleno. Testa bassa e pedalare. Rimanere in forma senza giocare mai, senza essere mai preso in considerazione, lui che nonostante tutto ha il contratto in scadenza ma con un ingaggio da top player.Questo però non è stato per Mexes un ostacolo, anzi. Un motivo in più per far capire che lui c’è, che nel bisogno non si tira indietro, ma che nonostante tutto alla maglia ci tiene ancora. E la pazienza verrà sicuramente premiata. Molti a chiedersi, ma Mexes? Dov’è? E’ stato dimenticato?No, Philippe c’è. E non appena il Milan ha chiesto aiuto, lui ha risposto presente. Non giocava una gara da mesi, ma per sostituire i compagni infortunati o squalificati, si è fatto trovare pronto. Tirato a lucido, motivato, determinato, preciso. Un Mexes che non ti aspetti. Di personalità, in un reparto che ne aveva davvero bisogno.E ora? Dopo due gare molto positive, e ora anche con la fascia di capitano al braccio, come la mettiamo? L’infortunio di Alex e lo spostamento di Rami sulla fascia, potrebbero davvero consegnargli una maglia da titolare al centro dell difesa del Milan, perchè ora Inzaghi potrebbe dare di nuovo al buon Philppe, quello che nei primi mesi gli aveva tolto.E come regalo di Natale? Un rinnovo insperato, a cifre ovviamente ragionevoli, ma una storia d’amore che potrebbe continuare. Perchè la tenacia deve essere premiata e Mexes si è dimostrato un professionista serio, si con i suoi difetti, ma con una voglia di guadagnarsi il posto che altri ragazzini ventenni solo si sognano.Et voilà Mexes, ti sei riconquistato il Milan. Chapeau!!  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy