ESEMPIO ETO’O: IN SERIE A RINASCONO TUTTI. MENO CHE AL MILAN

ESEMPIO ETO’O: IN SERIE A RINASCONO TUTTI. MENO CHE AL MILAN

Samuel Eto'o, fonte foto weloba.com
Samuel Eto’o, fonte foto weloba.com
Storie strane quelle del mercato estivo o invernale. Storie di rilanci e conferme, di resurrezioni e gioie. Sì, nelle altre squadre ma non nel Milan. Questa è la cruda realtà.Nelle altre squadre, non nel Milan, si possono registrare diversi casi di giocatori poco in forma, arrivati come finiti ma, dopo una breve preparazione fisica utile per riportarli a lucido, subito minuti in campo e poi piano piano continuità. E risultati.Esempio principe è quello di Samuel Eto’o, che dopo un arrivo tribolato alla Sampdoria, con difficoltà oggettive di ingresso nel gruppo e nelle grazie di Mihajlovic, ora sembra aver trovato continuità di rendimento, con giocate, gol e assist. E a 34 anni non è poco.Questo succede ovunque tranne che al Milan. La squadra di Via Aldo Rossi sembra davvero essere in difficoltà in situazioni simili a quella del camerunese. Come con Torres ad inizio stagione, o Essien nella scorsa stagione, per fare due esempi di facile comprensione. Il Milan non riesce a far tornare ai vecchi fasti vecchie glorie o giocatori con ancora qualche cartuccia da sparare, affossandoli quasi definitivamente. Problema di gestione? O di preparazione fisica? O di ambiente? O anche di scelta di giocatori? Fatto sta che la politica dei parametri zero o dei giocatori a fine carriera sembra aver fallito in quel di Milanello, e la recente virata verso la valorizzazione dei giovani del club rossonero sembra dimostrare che qualcosa stia cambiando. Solo il tempo ci farà capire se sarà la scelta giusta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy