Ecco la consacrazione di Calabria. E chi lo toglie ora?

Ecco la consacrazione di Calabria. E chi lo toglie ora?

Cresciuto tantissimo in questa stagione, Davide Calabria è ora una certezza per Gattuso, che rinuncia a Conti: impossibile ora non puntare sul bresciano…

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

“Se in questo momento Andrea Conti non scende in campo è perchè ho giocatori che mi danno garanzie, ma rimane un grandissimo giocatore”. Parole e musica, firmate Rino Gattuso pochi giorni fa. Le garanzie in questione, nello specifico, arrivano da Davide Calabria. Che, ieri sera, ha confermato una volta di più l’ottimo momento di forma. Dopo due-tre stagioni positive, ma in cui è sempre mancato qualcosa, quest’anno per Davide è arrivata la stagione della consacrazione. E la partita contro il Cagliari lo ha confermato, mettendo in luce tutte le doti che il terzino originario di Brescia è in grado di offrire.

Una stagione iniziata bene, con il gol di Napoli, e proseguita meglio. Ventuno presenze in Serie A: titolare fisso e pedina inamovibile nel gioco di Gattuso, è il terzo difensore per minutaggio (1478) dopo Rodriguez e Romagnoli. Che sia 4-3-3 o 4-4-2, Calabria c’è sempre stato e – nella situazione di emergenza a centrocampo contro la Fiorentina – ha coperto addirittura il ruolo di mezzala. Sinonimo di duttilità tattica e concetti assimilati, per un giocatore che contro il Cagliari ha sfoderato una delle prestazioni migliori dell’anno. Perfetto in fase difensiva (3 recuperi totali), dove non si è mai fatto sorprendere dagli attaccanti rossoblù, è stato una vera e propria spina nel fianco per i difensori sardi. In fase offensiva, infatti, Davide si è proposto con due tiri (terminati fuori), un’incursione pericolosa in area di rigore e – soprattutto – con il magnifico assist per Paquetà.

Gattuso, ora, non può farne a meno, anche se in panchina c’è un Andrea Conti che scalpita sempre più. Rientrato dall’infortunio, l’ex terzino dell’Atalanta ha fatto molto bene sia contro la Sampdoria (assist per Cutrone) che contro il Genoa (assist per Borini), ma non ha ancora scalzato Davide dal ruolo da titolare. E sarà dura farlo ora: Gattuso, dalla sua, sa che a destra ha due frecce pronte da usare. SUI SOCIAL, INTANTO, DIVERTENTE SIPARIETTO TRA CALABRIA, CUTRONE E SUSO…

ATALANTA-MILAN SU DAZN. ECCO COME VEDERLA GRATIS

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy