DIFESA, SOTTOTRACCIA QUALCOSA SI MUOVE

DIFESA, SOTTOTRACCIA QUALCOSA SI MUOVE

Commenta per primo!

www.maidirecalcio.com
www.maidirecalcio.com
E’ noto come il Milan abbia problemi difensivi che si trascina da anni, basti pensare ai 50 gol incassati nella stagione appena trascorsa dalla retroguardia rossonera, un dato da zona retrocessione a cui la dirigenza deve porre rimedio per poter sperare in risultati migliori.La base per rifondare una squadra è sempre stata la difesa ed il Milan non può e non deve fare eccezione, considerando che in passato i maggiori successi del “Diavolo” sono arrivati grazie a difese che subivano pochi gol.Il Milan ha acquistato Ely, difensore italo-brasiliano che ha disputato un’ottima annata nella scorsa stagione tra le fila dell’Avellino in serie B, ha 21 anni e buoni margini di miglioramento, toccherà all’allenatore Mihajlovic capire se il ragazzo può già giocare in prima squadra o se ha bisogno di fare ancora esperienza, magari in una piccola squadra in serie A; nel frattempo Bonera e Mexes hanno rinnovato il contratto, due tra i calciatori di maggiore esperienza attualmente nel Milan ma possono dare il loro contributo in spezzoni di partita o come rincalzi.Il Milan, se vuole tornare ad alti livelli, non può certo puntare su due giocatori ormai “stagionati” data l’età non più giovanissima, inoltre il francese ha dimostrato di avere un carattere non facile ed è stato in procinto più volte di lasciare il club: saprà Mihajlovic recuperare un giocatore che sembra nella fase del definitivo declino psico-fisico?Zapata sta facendo molto bene con la nazionale colombiana nella Coppa America, ma restano forti i dubbi su un giocatore che soprattutto in rossonero ha avuto un rendimento altalenante e discontinuo, mentre Rami, uno dei difensori che si è comportato meglio l’anno scorso, è in procinto di passare al Siviglia perché vorrebbe disputare la Champions League nella prossima stagione.La società rossonera sta cercando acquirenti per Alex, Zaccardo e Albertazzi ma l’operazione non è facile perché sono poche le squadre disposte a spendere qualcosa per avere in rosa giocatori il cui valore di mercato è “prossimo allo zero”; Bocchetti dovrebbe ritornare in Russia e in Via Aldo Rossi saranno in pochi a sentire la mancanza del difensore italiano che non ha certo brillato nel campionato scorso.La sensazione è che con questi uomini a disposizione sarà dura puntare a ricostruire una squadra, anche se Mihajlovic dovesse fare molto bene i limiti tecnici e tattici della retroguardia rossonera sono evidenti e disarmanti, motivo per cui è fondamentale che la dirigenza rossonera acquisti almeno un difensore di primissimo livello ed un altro difensore di livello medio-alto; negli anni scorsi il Milan ha costruito i suoi successi su una difesa composta da giocatori di grandissimo livello, lo scorso anno le squadre tra il primo ed il terzo posto hanno avuto ottime difese: anche il Chievo che si è salvato e non ha lottato per i primi posti ha subito 41 gol (9 in meno del Milan), qualcosa vorrà pur dire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy