DIEGO LOPEZ STRIGLIA LA SQUADRA, UN MESSAGGIO DA ASCOLTARE

DIEGO LOPEZ STRIGLIA LA SQUADRA, UN MESSAGGIO DA ASCOLTARE

Commenta per primo!

Diego Lopez, portiere del Milan (fonte foto: mondedufoot.fr)
Diego Lopez, portiere del Milan (fonte foto: mondedufoot.fr)
Le parole del portiere del Milan Diego Lopez nell’intervista di oggi rilasciata alla ‘Gazzetta dello Sport’ danno diversi spunti di riflessione ai tifosi rossoneri. Innanzitutto in un gruppo da molti considerato privo quasi totalmente di giocatori dalla spiccata personalità Lopez dall’alto dell’esperienza dei suoi 33 anni si prende le sue colpe pur essendo uno di quelli che ha meno responsabilità e invita tutti a riflettere sugli errori commessi durante questa annata in cui da salvare c’è ben poco, candidandosi quindi a voler diventare un leader del gruppo. I richiami al dover ricercare una maggiore serietà, impegno e professionalità suonano ai più come un richiamo, un cartellino giallo verso quei compagni che non si sono dimostrati all’altezza quest’anno. Se una squadra punta a vincere queste sono caratteristiche che si debbono avere, “mollare la presa” anche se per pochi secondi ti può far perdere una partita, quest’anno se ne sono accorti i tifosi rossoneri, un esempio lampante può essere la scarsa attitudine della squadra a difendere sui calci piazzati, se il Milan da anni continua a subire gli stessi gol da calcio d’angolo non può non essere un problema di scarsa concentrazione, Diego Lopez è al Milan solo da un anno e l’ha già capito. Quindi non sembra essere un problema tecnico secondo il portierone rossonero, ma più che altro mentale, di approccio, che viene da un ex Real Madrid, dove tecnicamente c’erano dei mostri ma se le sue annotazione vengono fatte sulla mentalità forse questo dovrebbe far riflettere qualcuno. E chissà che non sia magari un messaggio anche per la società, se si vuole cambiare registro ci sarà bisogno di prendere sul mercato giocatori di personalità che forse possono mettere in riga anche quelli che troppo spesso e troppo facilmente perdono la retta via.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy