DESTRO-MILAN: UN’ALCHIMIA TUTTA DA COSTRUIRE

DESTRO-MILAN: UN’ALCHIMIA TUTTA DA COSTRUIRE

Destro - fonte: gol.com
Destro – fonte: gol.com
L’inizio di Mattia Destro con la maglia rossonera non è stato dei migliori: l’attaccante arrivato in prestito con diritto di riscatto dalla Roma si è ritrovato in una squadra in difficoltà che non gli consente di esprimersi al meglio delle sue possibilità.In 4 partite è arrivato solo un goal, utile per strappare un pareggio contro l’Empoli e niente di più. Fare goal in questo Milan non è facile, prima di lui Fernando Torres in 10 partite era riuscito a metterla dentro solo una volta, proprio contro l’Empoli con un gran colpo di testa mentre Giampaolo Pazzini in 14 presenze ha centrato il bersaglio solo una volta, su calcio di rigore contro il Cesena.Le evidenti difficoltà nella manovra rossonera rendono la vita difficile a chi vive per il goal, Inzaghi ha insistito per ottenere una prima punta e con Destro probabilmente pensava di aver risolto il problema, liberando Menez dal ruolo di falso nove. Mattia dal canto suo non sembra essere al meglio della condizione e nelle due ultime partite è stato sostituito dopo un’oretta di gioco da Pazzini, ma nonostante questo le sue colpe finiscono dove iniziando i limiti di un Milan senza gioco, senza un’identità precisa e senza un’idea di squadra e come se non bastasse si aggiungono anche problemi di spogliatoio, con il caso Cerci sulle prime pagine dei giornali. Milan e Destro dunque, una storia d’amore che deve ancora iniziare, un’alchimia da trovare con l’aiuto di qualche amico, un assist di un compagno da trasformare in goal di sicuro sarebbe un ottimo inizio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy