CURVA MILAN, ALTRE BORDATE A GALLIANI

CURVA MILAN, ALTRE BORDATE A GALLIANI

La protesta della Curva Sud (gazzetta.it)
La protesta della Curva Sud (gazzetta.it)
La contestazione della Curva Sud è continuata anche ieri sera prima e durante Milan Torino e, per l’ennesima volta in questa stagione, ha avuto come principale bersaglio Adriano Galliani.Lo storico A.D. del Milan è finito diverse volte nel mirino degli ultras in questi anni, dove purtroppo, a casua di risultati molto deludenti, le contestazioni non sono mancate.Giá l’anno scorso, in occasione di Milan Parma, la Curva si era schierata al fianco di Seedorf contestando aspramente Galliani e, riportando poi, alcune frasi dell’ex allenatore secondo il quale almeno 2/3 della rosa non erano da Milan.Se lasciamo volutamente da parte i contrasti del passato tra gli Ultras e Galliani e ci concentriamo solo sulla stagione che sta per terminare, ci accorgiamo immediatamente che l’A.D. è stato sempre al centro delle contestazioni della Curva che lo ha sempre additato come il principale colpevole di queste annate disastrose.Giá il 27 Gennaio, in occasione del quarto di finale di Coppa Italia contro la Lazio, la Sud espose diversi striscioni contro la dirigenza schierandosi apertamente al fianco di Pippo Inzaghi. Utilizzando un linguaggio da social network gli Ultras rossoneri esposero tra gli altri i seguenti striscioni: #SaveACMilan, #ViaGalliani e #BastaParametriZero e presero posizione a favore di Inzaghi con un eloquente striscione “Esonerare un’altra bandiera non cambierá la storia rossonera. Basta con l’incompetenza della vecchia dirigenza”.Visti gli scarsi risultati della squadra, le contestazioni si sono poi susseguite nei mesi successivi a partire da Milan Cagliari per poi proseguire in occasione di Milan Sampdoria, Milan Genoa e Milan Roma. Con il passare delle partite e delle delusioni nel mirino dei tifosi sono finiti anche il Presidente Berlusconi ed i giocatori ma di certo non passavano inosservati gli attacchi a Galliani.Oltre che allo stadio alcuni esponenti della Curva si sono piú volte esposti sia in tv sia con alcuni comunicati in cui criticavano aspramente l’operato di Galliani sul mercato e sulla gestione della Societá e suggerivano al Presidente un ricambio nei quadri dirigenziali.Il resto é storia recentissima, di ieri sera per la precisione, quando in occasione di Milan Torino la Sud ha sparato due ennesime bordate nei confronti dell’A.D. rossonero. Due gli striscioni, tanto diretti quanto eloquenti, esposti dalla Sud “Galliani/Infront solo l’ultima novità. Caro presidente chi comanda in questa società?” e “Totale gestione di stampa, squadra e mercato, più che un vicario Galliani del Milan sembra il proprietario”. In questo modo la Curva ha voluto mettere nuovamente attaccare Galliani reo di essersi costruito negli anni una rete di procuratori e societá con cui fare affari. Nel secondo striscione gli Ultras sottolineano come, a loro giudizio, Galliani eserciti ancora un ruolo troppo dominante in Societá nonostante, a livello di organigramma aziendale, dovrebbe occuparsi solamente della gestione sportiva.La posizione della Sud è chiara da tempo e, anche se con parole diverse, finisce per cavalcare gli attacchi effettuati ormai un anno e mezzo fa anche da Barbara Berlusconi allo stesso Galliani che venne accusato essenzialmente di fare affari sempre con i soliti procuratori amici finendo per mettere in secondo piano gli obiettivi sportivi del Milan.Galliani, dal canto suo, abituato alle contestazioni, ha incassato queste ennesime bordate senza commentare e continua per la sua strada;  all’ora di pranzo, infatti, è partito per Madrid sicuramente per incontrare Carlo Ancelotti ma probabilmente anche per imbastire altre trattative… Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy