CENTROCAMPO: TANTI NOMI, POCA CHIAREZZA

CENTROCAMPO: TANTI NOMI, POCA CHIAREZZA

snejder
Fonte foto: sport.sky.it
Non appena si avvicina il mercato di gennaio, subito tornano con insistenza le voci di super acquisti o presunti tali del Milan, volti a rimediare le pecche di una rosa che completa non è.Vecchi pallini, nuove idee, ma tutte con un unico denominatore comune: la mancanza di soldi.Al Milan indubbiamente il reparto da rinforzare è il centrocampo: Montolivo è appena rientrato, Van Ginkel non convince, Muntari ed Essien sono molto discontinui, Poli è un tuttofare ma che ancora non trova la sua vera dimensione, De Jong costretto a fare straordinari e quindi sempre a rischio infortuni. Saponara e Bonaventura si possono adattare, ma non sono veri e propri playmaker. Ed è questo che serve al Milan: chi fa gioco. E non solo chi distrugge quello degli altri o chi pensa solo ad attaccare.Per questo fanno piacere le voci sui vari Sneijder e Van der Vaart, ma sinceramente le esigenze rossonere sono altre. Perchè davanti casomai servirebbe chi la butta dentro, mentre in mezzo al campo serve un nuovo Pirlo o chi per lui.Anche i giovani Pierre-Emile Højbjerg e Marcelo Brozovic, accostati da tempo al Milan, sono ex trequartisti o centrocampisti offensivi, riadattati a interni di centrocampo, quindi non proprio in linea con quello che in quel reparto serve.Chi allora? Beh, innanzitutto Montolivo, da recuperare assolutamente. Perchè i piedi buoni li ha, e il tasso tecnico della squadra si alzerebbe comunque. E poi perchè non guardare in casa? Quel Modic di cui tutti parlano bene e che meriterebbe una chance.Ma è qui che la domanda sorge spontanea: ma Cristante, perchè è stato ceduto? Era l’elemento perfetto. Giovane, proveniente dal vivaio, regista da sempre, ottima tecnica, grandi margini di miglioramento.Per questo, i tifosi chiedono chiarezza. Basta con i giocatori  a parametro zero e sì ad una vera programmazione sui giovani. Perchè i mezzi ci sono ma se non si rischia non si può uscire da questo pantano di voci incontrollate. Lo chiedono i tifosi, lo chiede il calcio italiano. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy