CENTROCAMPO, MERCATO BLOCCATO: ECCO PERCHE’. SI RAGIONA SU UN ALTRO MODULO

CENTROCAMPO, MERCATO BLOCCATO: ECCO PERCHE’. SI RAGIONA SU UN ALTRO MODULO

Menez e El Shaarawy festeggiano (gazzetta.it)
Menez e El Shaarawy festeggiano (gazzetta.it)
Un ritorno al passato.Quello che sta balenando nella mente di Sinisa Mihajlovic è un cambio di modulo per adattarlo alle esigenze della rosa rossonera. L’elevata presenza di esterni, infatti, e la difficoltà a cederli, potrebbe far tornare il tecnico serbo sui proprio passi e mettere da parte, almeno per il momento il 4-3-1-2, per tornare ad un modulo tanto caro alla storia rossonera, cioè il 4-4-2.Con questo cambio drastico, la possibilità di poter sfruttare al meglio la folta batteria d’esterni aumenterebbe, e le cessioni tanto paventate, potrebbero restare in stand-by. Fermo restando i 4 di difesa e il duo d’attacco (Bacca, Luiz Adriano, Menez, Niang e si spera Ibra), a centrocampo le cose cambierebbero e non poco. I due centrali sarebbero De Jong e Montolivo, con Bertolacci, Poli e Josè Mauri (che rende di più in una mediana a tre) alternative.Sugli esterni, invece, le possibilità sarebbero molte. A destra, la maglia da titolare se la giocherebbero Cerci, Honda e Suso, mentre a sinistra i candidati sarebbero El Shaarawy, Bonaventura, lo stesso spagnolo e un Menez tornato all’antico, con Verdi e Mastour come jolly.Il cambiamento di modulo verso il più classico 4-4-2, di sacchiana memoria, potrebbe rendere la rosa più omogenea, e i ruoli più distribuiti.Il ritiro appena iniziato e il mercato in pieno svolgimento potrebbero dare la conferma di questa importante variazione: già nelle prime amichevoli le idee saranno più chiare, con i primi tagli, i primi promossi e le prime sorprese.    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy