Calhanoglu, ora serve il dolce: quattro mesi per riscattarsi

Calhanoglu, ora serve il dolce: quattro mesi per riscattarsi

Compie 25 anni oggi Hakan Calhanoglu: il turco è al bivio della carriera e della sua avventura al Milan. Servirà un gran finale di stagione per confermarsi

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Una ricerca di qualche anno fa, effettuata negli Stati Uniti, mostrava come un atleta raggiunga il proprio top all’età di ventisei anni. Un dato variabile e che tiene conto senza dubbio di diversi fattori, ma che spesso ha avuto ragione nelle carriere di diversi sportivi. Da oggi, Hakan Calhanoglu è davanti ad un bivio: il turco, infatti, spegne 25 candeline ed entra nel vivo della sua carriera. Da eterna promessa a talento da consacrare: il passaggio dal Bayer Leverkusen al Milan non ha chiarito quale potrà essere il suo futuro, ma i prossimi mesi saranno fondamentali in merito.

Sbarcato a Milano con l’etichetta di mago delle punizioni, Hakan ha faticato nei primi mesi della scorsa stagione, sotto la gestione di Montella. Con l’arrivo di Gattuso, ecco il vero cambio di passo: ruolo trovato (esterno d’attacco nel 4-3-3), fiducia totale e entusiasmo alle stelle. Dopo l’estate, tutti si aspettavano il definitivo salto di qualità, ma si è verificato l’esatto contrario. Problemi famigliari hanno contribuito all’involuzione del turco, che non si è più espresso come nella seconda parte della stagione scorsa. Prestazioni opache e zero gol in campionato hanno contraddistinto questi mesi, ma ora serve una svolta.

Calhanoglu è chiamato ad una risposta convincente per i prossimi quattro mesi: quanto fatto finora, infatti, non basta, ma la fiducia di Gattuso è ancora totale. La tecnica e la qualità del turco non sono in discussione, motivo per cui ora serve una svolta. La qualificazione in Champions League passa anche dai suoi piedi, visto il mancato arrivo di un nuovo esterno sinistro nella finestra di mercato invernale. Hakan, se ci sei batti un colpo.

NEI GIORNI SCORSI, UNA NOTA FIRMA DEL GIORNALISMO HA CRITICATO LA STAGIONE DEL TURCO >>> CONTINUA A LEGGERE

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy