Milan, chi sarà il tuo numero 10? Tutte le ipotesi

Milan, chi sarà il tuo numero 10? Tutte le ipotesi

Con l’eventuale arrivo di Marco Giampaolo il modulo scelto sarà quello del 4-3-1-2. Chi fungerà da trequartista nel Milan della prossima stagione? Il punto

di Peppe Gallozzi

CALCIOMERCATO MILAN – Con il possibile avvento di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan si è aperta anche la discussione riguardante il modulo adottato dal tecnico di Bellinzona. Il ritorno al trequartista e le due punte è stato, a detta di tanti, uno dei motivi principali che hanno avvicinato l’ex allenatore della Sampdoria ai colori rossoneri. Tuttavia, in un Milan costruito per supportare il finto tridente di Gattuso che privilegiava il gioco sugli esterni, servirà qualche accorgimento tattico per favorire l’utilizzo del tanto amato numero 10. E qualcosa potrebbe arrivare anche dal mercato.

In questi giorni si parla tantissimo dell’interesse milanista verso Dennis Praet, pupillo di Giampaolo nello scacchiere blucerchiato. Sul giocatore belga però ci sono delle precisazioni da fare. Praet nasce numero 10 ma lo scorso anno fa tutto tranne che il trequartista, dimostrandosi indispensabile nel ruolo di mezz’ala per la sua abilità a giocare in verticale. Il suo approdo sotto la Madonnina non risolverebbe quindi questo problema di natura tattica che dovrebbe essere affrontato in altro modo. Al momento, tenendo conto della rosa attuale (con Suso probabile partente), i giocatori impiegabili in tal senso sarebbero due: Hakan Calhanoglu e Lucas Paquetà ma occhio anche alle quotazioni del rientrante Giacomo Bonaventura.

Per caratteristiche tecniche il turco tornerebbe nel suo ruolo naturale con particolare attitudine ad offrire l’ultimo passaggio o premiare gli inserimenti dei centrocampisti. Paquetà, dalla sua, ha l’abilità nell’uno contro uno e tanta imprevedibilità nelle giocate che lo potrebbero far impiegare con continuità anche sulla trequarti. Bonaventura, al netto delle condizioni fisiche e dello stato di forma, sarebbe un fantasista equilibrato utile nel caso di voler portar pressione al registra avversario. Sarà un centrocampo da ridisegnare in ogni caso con Biglia e Kessiè che, salvo mercato in uscita, dovrebbero essere considerati punti fermi dello schieramento.

Il suo nome è stato accostato al Milan. E’ uno dei giovani italiani più promettenti del panorama calcistico: per scoprire chi é, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy