BUFFON TEME MIHAJLOVIĆ: LA JUVE HA PAURA

BUFFON TEME MIHAJLOVIĆ: LA JUVE HA PAURA

Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon (fonte foto: www.sopandgoal.com)

Da quando, lo scorso 3 luglio, Siniša Mihajlović si è insediato sulla panchina del Milan, l’aria a Milanello e dintorni sembra essere decisamente mutata. Il nuovo corso del tecnico serbo sembra essere iniziato sotto i migliori auspici: grandi acquisti, buone performance in precampionato, perfetta sinergia ed unità di intenti tra lo staff tecnico e la società. Tra Milan e Mihajlović, nonostante il suo passato nerazzurro, è stato amore a prima vista.

L’allenatore si è letteralmente ‘preso’ il Milan nel giro di un mese, lasciando già il suo indelebile marchio sull’ambiente e sui molti calciatori, conquistati dai metodi e dai modi di fare del nativo di Vukovar: il suo approdo in rossonero, però, non ha avuto soltanto il grande merito di rivitalizzare il Milan, ma anche quello di tornare a spaventare le rivali. Sissignori, perché il Milan, finalmente, e dopo qualche stagione di ingiustificato buio, è tornato a far paura alle avversarie.

Già una quindicina di giorni orsono, intervistato da ‘La Stampa’, il centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, interpellato sul nome dell’avversario più pericoloso per questo campionato, aveva indicato nel Milan la concorrente maggiormente accreditata. “Per la storia, per il blasone, non è una squadra qualunque – i riconoscimenti di Marchisio al Diavolo -, e perché è da tanti anni che non vince”. Secondo il biondo mediano cresciuto nel vivaio bianconero, quindi, il Milan è da temere per via della sua fame di vittoria, accresciutasi in queste stagioni di digiuno forzato di trofei. Anche il direttore generale della Juventus, Giuseppe Marotta, si era speso in favore del lavoro del collega Adriano Galliani sul mercato, indicando nel Milan la possibile sorpresa di questa imminente Serie A.

Infine, ieri, dopo l’amichevole che ha opposto la Juve A alla Juve B nella consueta kermesse precampionato a Villar Perosa, ha parlato anche Gianluigi Buffon, uno dei leader della formazione bianconera. Il quale, rilanciando le ambizioni della Juventus nella volata Scudetto nonostante le cessioni di Andrea Pirlo, Carlos Tevez ed Arturo Vidal, ha spiegato di temere la Roma, potenziata dopo il rush finale del mercato, ed il Milan. Motivazione? “Con il nuovo progetto di Mihajlović, e non giocando le coppe europee, potrà fare molto bene”, ha detto a ‘Tuttosport’. “Il Milan è da temere per la svolta radicale che ha fatto prendendo un allenatore come Mihajlović”, ha poi aggiunto ai colleghi de ‘La Gazzetta dello Sport’ il portiere della Nazionale.

Insomma, a conti fatti, la Juventus è tornata a temere il Milan come rivale per la vittoria del campionato. E già questo non è assolutamente poco. Adesso spetta ai rossoneri, sul campo, fare in modo che tutti gli incubi bianconeri si tramutino in un’inquietante, travolgente, realtà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy