ABATE NON RECUPERA: SULLA FASCIA PIPPO PENSA A POLI

ABATE NON RECUPERA: SULLA FASCIA PIPPO PENSA A POLI

Abate indisponibile per il derby (fonte foto: www.calciomercato.com)
Abate indisponibile per il derby (fonte foto: www.calciomercato.com)
Domenica sera, ore 20.45, il Milan ha una grandissima occasione per dare una svolta alla sua stagione: a ‘San Siro’ andrà in scena il derby della Madonnina, ed una vittoria rossonera, oltre a dare entusiasmo alla truppa di Inzaghi, permetterebbe alla squadra di restare in piena corsa per il terzo posto. Magari, assestando un colpo decisivo, in negativo, ai ‘cugini’ nerazzurri, che lottano per il medesimo obiettivo.In settimana si è fermato De Jong: l’olandese con tutta probabilità salterà la sfida, e per sostituirlo sono in ballottaggio Van Ginkel ed Essien. In attacco, Inzaghi ha soltanto l’imbarazzo della scelta: tra Honda, El Shaarawy, Torres e Ménez, uno si accomoderà in panchina. E Bonaventura sarà pronto a sdoppiarsi, eventualmente, tra i due reparti, utile jolly per tutte le stagioni. L’allenatore dovrà fronteggiare i problemi più grandi in difesa: dovrebbe recuperare Alex, assente a Genova contro la Sampdoria, ma sarà quasi sicuramente assente Abate, il cui rientro sarebbe previsto, in via ottimistica, il prossimo 30 novembre.Per la sostituzione del laterale di Sant’Agata de’ Goti, sospiro di sollievo tra i tifosi rossoneri: espulso nel finale della gara di ‘Marassi’, il rimpiazzo più probabile, Bonera, non sarà a disposizione di Inzaghi. Considerando che Armero ed Albertazzi non sono mai stati praticamente presi in considerazione dal tecnico, tutto lascia pensare ad un’altra soluzione. Come quella che vede, per esempio, Poli arretrato nella posizione di terzino destro, con De Sciglio che, a quel punto, potrebbe essere confermato sulla fascia opposta.Poli si è già disimpegnato, la scorsa stagione, nel ruolo: in qualche occasione, sia con Allegri che con Seedorf, il 25enne poliedrico centrocampista ha ricoperto con diligenza la posizione, assicurando ottima spinta propulsiva ed una discreta abnegazione in fase difensiva. Chiaramente, non è un laterale di ruolo, ma la sua attitudine al sacrificio e la dedizione alla causa potrebbero far pendere la bilancia in suo favore. Mancano però ancora più di dieci giorni, quindi vanno tenute d’occhio le sorprese dell’ultima ora: come quella che vedrebbe un clamoroso rilancio, a destra, di quel Cristian Zaccardo ancora in ‘punizione’ dopo il mancato passaggio al Parma in estate.Daniele Triolo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy