ESCLUSIVA PM – PEPPE IODICE: “INZAGHI E’ UNA COTOLETTA, BENITEZ ‘NU BABBA’!”.

ESCLUSIVA PM – PEPPE IODICE: “INZAGHI E’ UNA COTOLETTA, BENITEZ ‘NU BABBA’!”.

Commenta per primo!

Peppe Iodice, comico di Zelig e Colorado Cafè - fonte www.beartist.it
Peppe Iodice, comico di Zelig e Colorado Cafè – fonte www.beartist.it
Pianeta Milan ha contattato in esclusiva Peppe Iodice, cabarettista di Zelig e Colorado Cafè, parlando della partita di Domenica sera, in chiave semiseria.Di seguito l’intervista completa:Cominciamo da una domanda difficile per un napoletano: un pronostico per Domenica sera?Il tifoso napoletano è scaramantico. Quindi dico che vince sicuramente il Milan! Quanto?5 – 0!Quale partita ricorda con più piacere, tra Milan e Napoli?      Negli ultimi anni ci siamo divertiti. Anche l’anno scorso qui a Milano giocammo alla grande. Dopo dieci minuti potevamo vincere già quattro a zero. Giocammo veramente bene. Però non ce n’è una che ricordo con più piacere. Invece ce n’è una che ricordo con più scuorn’, come si dice a Napoli, che è quella del 1988, quando c’era Diego. Il Milan vinse al San Paolo per 3 – 2 e ci portò via lo scudetto. Ho ancora quel ricordo, che mi ha fatto star male fino a un quarto d’ora fa.Comunque ripeto: vince il Milan sicuramente!Facciamo un confronto tra Inzaghi e Benitez?Sono completamente diversi. Inzaghi è un iperattivo, che fa molto movimento, un fissato con le diete. Invece Benitez da quando sta in Campania è aumentato moltissimo di peso. Infatti cerca per Gennaio un rinforzo per la panchina. Cioè: non un giocatore, un supporto per sostenerlo proprio, perché sta sfondando la panchina. Quindi anche a San Siro organizzatevi bene per accoglierlo!Inzaghi è più rigoroso, Benitez è un grande allenatore, uno che fa continuamente andare in vacanza i giocatori, infatti piace moltissimo ai napoletani, sempre quando le cose vanno bene. Quando vanno male, invece, non è che piaccia tantissimo.Se fossero dei piatti della tradizione napoletana che piatti sarebbero?  Mah, Inzaghi a me… Insomma. Proprio napoletano. Mah. No, quello è più milanese, proprio: ‘na cotoletta. La cotoletta Inzaghi. Invece Benitez in generale è più ‘na parmiggian’e melenzane. Adesso che abbiamo vinto 3 – 0 in coppa contro i morti potrebbe pure essere ‘nu babbà, che è più dolce. Va un po’ a corrente alternata. Oggi siamo un po’ più ottimisti. Ad esempio la settimana scorsa contro l’Empoli è stata veramente una Domenica che non auguro a nessuno.Facciamo un cambio: prendi tre giocatori del Milan e li metti nel Napoli e viceversa. Chi scegli?Guarda: in questo momento non prenderei proprio nessuno del Milan, ti dico la verità. Vi hanno fatto un pacco clamoroso con Torres! Adesso sarà complicatissimo. Se Galliani e Berlusconi riusciranno a venderlo sono veramente dei grandi. Però proprio non prenderei nessuno. Voi invece vi prendereste Higuain, Hamsik e Mertens… O pure Insigne. Insigne anche così, con le stampelle, è più forte di Torres. Poi c’è Menez che un po’ m’intriga, quando sta bene, però mi sembra un po’ ‘nu babbà senza il rhum, capito?Insomma: come lo vede questo Milan?Il Milan in passato aveva un’identità forte, no? Un’identità netta. Adesso non è nemmeno più rossonero, è rosso-grigio.Grazie! Gentilissimo.Un abbraccio! Buon lavoro.Andrea Bricchi(Twitter: @andreabricchi77).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy