ESCLUSIVA PM – F. GALLI: “DONNARUMMA GRANDE TALENTO. DI MOLFETTA? VOGLIAMO RINNOVARE”

ESCLUSIVA PM – F. GALLI: “DONNARUMMA GRANDE TALENTO. DI MOLFETTA? VOGLIAMO RINNOVARE”

Filippo Galli (milanday.altervista.org)
Filippo Galli (milanday.altervista.org)
Si sono da poco conclusi due tornei importanti per il vivaio rossonero: l’All Kass International Cup, che ha visto gli Allievi di Mister Monguzzi eliminati solo in semifinale, e il Torneo di Viareggio, meno fortunato per la Primavera di Brocchi. PianetaMilan.it ha contattato in esclusiva il responsabile del Settore Giovanile del Milan Filippo Galli per tracciare un bilancio di queste esperienze.Partiamo dall’Al Kass Cup, peccato solo per le ultime due sconfitte in semifinale e nella finalina:“Chiaro che quello che si va a guardare poi è il risultato, però anche nell’ambito delle ultime due gare, soprattutto con l’Arsenal, se si guardano le occasioni create.. Abbiamo commesso troppi errori e questo ci fa rabbia, ma la nostra proposta di gioco è importante e devo fare i complimenti ai ragazzi di Monguzzi. Ricordiamo che avevamo a casa 6 potenziali titolari, ma anche questa è un’occasione per far fare esperienze importanti a chi magari gioca meno durante la stagione. Credo che abbiamo potuto affrontare bene i migliori club al mondo su dei campi comunque straordinari: sembrava di giocare su dei tavoli da biliardo”.Da campi straordinari ad altri meno buoni: parliamo del Torneo di Viareggio:“Polemica chiusa, anzi non è mai stata una polemica: è stata solo una costatazione. Siamo usciti dal Viareggio per colpe nostre, nostri errori, ma anche qui la proposta di gioco è stata in linea con le nostre attese. Siamo stati poco efficaci davanti e abbiamo commesso troppi errori, e si pagano”.Qualche errore dietro l’ha commesso Gianluigi Donnarumma, che però si è subito ripreso e domenica sarà convocato contro il Cesena:“Viene convocato per una questione contingente, però è indubbio che abbia un futuro importante davanti. Deve continuare a lavorare, è un talento e si sposa con la proposta formativa del nostro settore giovanile: vogliamo che il portiere sia il primo giocatore di movimento. Lui ce lo garantisce, anche a costo di commettere degli errori: ma si cresce anche attraverso gli errori”.Milan giovane, italiano e proveniente dal settore giovanile. Calabria, Di Molfetta e Mastalli in prima squadra spesso: qualcuno passerà con i grandi in pianta stabile nella prossima stagione?“Sono valutazioni che fa il club, che farà il nostro amministratore delegato con lo staff tecnico. Noi come settore giovanile lavoriamo assiduamente per poter offrire qualche giocatore alla prima squadra”.A proposito, Davide Di Molfetta rischia di lasciare a zero il Milan: il giocatore è in scadenza a giugno, si prova a trattare per il rinnovo?“Assolutamente, ci stiamo lavorando: speriamo di trovare una soluzione”.Mastour, qualche perplessità sulla sua gestione: mai in prima squadra, poco in Primavera. Condizionato solo dagli infortuni?“Sicuramente l’infortunio al ginocchio è stato importante, tanto da costringerlo a operarsi (menisco, ndr). La gestione di Mastour tocca alla prima squadra, non mi compete: conosciamo il giocatore, il suo valore e speriamo possa guarire in fretta”.Recentemente i vivai italiani sono stati accusati di avere troppi stranieri, qual è la politica del Milan a riguardo?“Abbiamo una politica precisa ormai da tre anni: selezioniamo ragazzi fino ai 14 anni, quando andiamo a fare scouting sui campi dilettantistici e oratori non chiediamo la carta d’identità dei bambini, non sarebbe corretto. Viviamo in una società multietnica, può capitare nel nostro settore giovanile che ci siano giocatori che non hanno nazionalità italiana però fa parte del mondo che è cambiato”.Che effetto fa vedere Luca Antonelli, prodotto del vivaio del Milan tornare a casa?“E’ un grande piacere, l’ho avuto in Primavera quando allenavo: è un bellissimo ritorno ed è un gran piacere”.Federico Albrizio Twitter: @Albri_Fede90

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy