SQUADRE ALLA RICERCA DI GOL: GLI EX MILAN FANNO GOLA

SQUADRE ALLA RICERCA DI GOL: GLI EX MILAN FANNO GOLA

Commenta per primo!

Alberto Gilardino con la maglia del Milan (fonte foto: www.goal.com)
Alberto Gilardino con la maglia del Milan (fonte foto: www.goal.com)
Tre centravanti che al Milan non hanno avuto particolare fortuna: Alberto Gilardino, Marco Borriello e Mattia Destro. Loro tre sono i centravanti, al momento, più ricercati dalle squadre di A che hanno bisogno di gol certi, di esperienza e di voglia di rivalsa. L’ex numero 11 del Milan, lo scorso anno alla Fiorentina, è cercato dal Napoli e dal Carpi. La scorsa stagione alla viola ha realizzato 4 gol nel girone di ritorno, in quanto arrivato a gennaio dal Guangzhou Evergrande. Un ottimo impatto che ha fatto rivivere ai tifosi toscani sensazioni passate, quando il Gila trascinava la squadra in Europa e in Champions. Al Milan non ha particolarmente brillato, forse schiacciato da quei 24 milioni di euro spesi per lui. Una Champions in bacheca, non da protagonista, e una più che onesta carriera. Ora potrebbe andare a fare il vice Higuain a Napoli o la stessa assoluta al Carpi, al suo primo anno di A, e provare a fare quello che Toni sta facendo a Verona.
Marco Borriello
Marco Borriello (fonte foto: goal.com)
Marco Borriello viene da anni più duri rispetto a quelli di Gilardino. Al Milan ha brillato sotto la guida di Leonardo, con gol fantascientifici e un particolare feeling con Ronaldinho. Terzo posto in classifica e calcio champagne. Poi è arrivato Ibra, e ha dirottato verso Roma. Buoni i primi anni, poi qualcosa si è rotto. Un anno alla Juventus, con un gol importante per lo Scudetto nella trasferta di Cesena, poi il West Ham, esperienza da dimenticare, e ancora il Genoa. Ora lo cerca il Chievo e la sua esperienza potrebbe fare comodo.   
Mattia Destro
Mattia Destro (fonte foto: www.vogliadiroma.com)
Infine Destro. Il rossonero più fresco. Lui la sua scelta l’ha fatta: Bologna. Quadriennale per lui, 1,5 milioni di euro netti. Un passo indietro rispetto a Roma ma, come si suol dire, per prendere la rincorsa e tornare a fare gol come ai tempi di Siena. 3 gol in maglia rossonera, qualche incomprensione con Inzaghi. Ora va in una piazza in cui i bomber hanno sempre fatto bene. Tra questi anche Gilardino, che visse una seconda giovinezza in rossoblu. A volte tutto torna…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy