Serie A – Ufficiale: Fiorentina, Montella è il nuovo tecnico

Serie A – Ufficiale: Fiorentina, Montella è il nuovo tecnico

Vincenzo Montella, ex tecnico del Milan, torna sulla panchina della Fiorentina dopo 4 anni: ha firmato fino al 30 giugno 2021. Viola duri con Stefano Pioli

di Daniele Triolo, @danieletriolo
ULTIME MILAN – La notizia, già nell’aria questa mattina, è diventata ora ufficiale. Vincenzo Montella, ex tecnico del Milan dal luglio 2016 al novembre 2017, è il nuovo allenatore della Fiorentina. Questo il comunicato ufficiale diffuso dal club viola sui propri canali: “ACF Fiorentina comunica che Vincenzo Montella è il nuovo allenatore della Prima Squadra viola. Il tecnico ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021. Montella, nato a Castello di Cisterna il 18 giugno 1974, nella sua carriera da allenatore ha già guidato la Fiorentina dalla stagione 2012/13 fino al 2014/2015 ottenendo tre quarti posti consecutivi e raggiungendo una semifinale di Europa League ed una finale di Coppa Italia. Successivamente ha allenato la Sampdoria, il Milan, con il quale vinse la Supercoppa Italia nel 2016 ed il Siviglia. Il nuovo tecnico viola dirigerà quest’oggi il suo primo allenamento al Centro Sportivo Davide Astori e sarà presentato alla stampa sempre oggi, mercoledì 10 aprile, alle ore 18:30, presso la Sala Stampa “Manuela Righini” dello Stadio Artemio Franchi“.
Qualche ora prima, però, sempre attraverso il proprio sito web, la Fiorentina era stata piuttosto dura nei confronti del suo ex tecnico Stefano Pioli, che ieri si era dimesso perché in aperto contrasto con la società e con la proprietà: “Riteniamo Stefano Pioli una persona perbene che si è sempre comportata, fino a ieri, correttamente nei confronti della Società. Per questo consideriamo il suo atteggiamento incomprensibile ed ingiustificabile, mettendo la Società in una situazione inaspettata e complicata da gestire. Il comunicato fatto dalla Fiorentina, e riportato da tutta la stampa, era doveroso per chiarire la posizione della Società, e per richiamare tutti al massimo impegno, senza offendere o delegittimare nessuno. Pertanto i motivi delle dimissioni di Pioli (a pochissimi giorni dalla scadenza del suo contratto) non c’entrano nulla con il comunicato fatto dalla Società, e il primo a saperlo è proprio Pioli. Ora comunque bisogna guardare avanti e concentrarsi esclusivamente sui risultati sportivi che dobbiamo e possiamo sicuramente ottenere”. Oggi, intanto, ha parlato Alessio Romagnoli, che ha avuto Montella al Milan, ai microfoni di ‘Sky Sport‘: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy