Petagna: “L’interesse del Milan fa piacere, ma…”

Petagna: “L’interesse del Milan fa piacere, ma…”

Petagna ha parlato della stagione che si sta chiudendo e della prossima, con le voci che lo rivogliono in rossonero. Lui, però, sbarra la strada del ritorno

In occasione di un evento benefico, Andrea Petagna è stato intervistato dai giornalisti presenti. L’attaccante dell’Atalanta si è soffermato sulla stagione che si sta chiudendo, con la conquista dell’Europa da parte degli orobici, ma ha parlato anche di mercato, con le voci che lo vogliono di ritorno al Milan sempre più insistenti. Lui, però, non sembra essere convinto della soluzione, anzi tutt’altro: ha chiarito di voler restare all’Atalanta per giocare in Europa, dopo averla sudata in nerazzurro.

Ecco le sue parole: “Stiamo vivendo un sogno. Ce l’abbiamo fatta, anche se era impensabile un traguardo simile. Ora ci basta un punto e saremo matematicamente quinti. Questo è stato il mio migliore anno. Ringrazio Gasperini e Riso, il mio procuratore. Dopo le sei vittorie di fila abbiamo capito di poter fare qualcosa di grande. A giugno voglio vincere l’Europeo con l’Under 21, poi vedremo. Mi piacerebbe, però, fare l’Europa League con l’Atalanta. Fa piacere l’interesse di Milan e Inter, è uno stimolo a fare meglio. Non sono ancora pronto per una big. Il Milan è la squadra in cui sono cresciuto e ringrazierò sempre il dottor Galliani, ma ora sto bene a Bergamo”.

Poi, l’attaccante ha proseguito parlando di Franck Kessiè, suo compagno sempre più vicino a vestire la maglia del Milan: “Penso che Kessiè possa giocare in qualsiasi squadra. Ha una forza fisica pazzesca, ma anche ottimi piedi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Petagna a Milan TV: “E’ una gara speciale per me, ma faremo di tutto per vincere”

Petagna, anche la Lazio su di lui

Petagna: “Milan? E’ un sogno giocarci uno scontro diretto con loro”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy