MERCATO MILAN, LE QUOTAZIONI: RIECCO DZEMAILI E VANGIONI. NIANG E’ DEL GENOA

MERCATO MILAN, LE QUOTAZIONI: RIECCO DZEMAILI E VANGIONI. NIANG E’ DEL GENOA

fonte: dreamstime.com
fonte: dreamstime.com
Il calciomercato è come la Borsa: alcune azioni salgono e altre scendono, in continuazione. Questa rubrica quotidiana di Pianeta Milan riprende e riassume le news e le indiscrezioni di mercato della giornata appena conclusasi.PORTA- Nessuna trattativa in vista per i tre portieri della rosa rossonera.DIFESA- Due ritorni di fiamma e un nome nuovo per la difesa: dall’Argentina parlano di Napoli e Milan di nuovo su Vangioni. Sempre più difficile Siquira, Galliani ci riprova per Douglas Santos dell’Atletico Mineiro. Il Milan ha poi fatto un sondaggio con il Catania per il difensore centrale Spolli. QUOTAZIONIGuilherme Siqueira 20% Milan, 80% Atletico MadridLeonel Vangioni 80% River Plate, 10% Milan, 10% NapoliDouglas Santos 90% Atletico Mineiro, 10% MilanNicolas Spolli 95% Catania, 5% MilanCENTROCAMPO-Nessuna novità per i soliti nomi in entrata (Baselli, Brozovic e Witsel), ma si ritorna a parlare di Dzemaili che al Galatasaray non convince. Essien sempre più lontano: da Inghilterra e Usa arrivano offerte, ma lui rifiuta. QUOTAZIONIMarcelo Brozovic 30% Milan, 50% Arsenal, 10% Dinamo Z, 10% altroDaniele Baselli 25% Milan, 70% Atalanta, 5% altroBlerim Dzemaili 80% Galatasaray, 10% Milan, 10% altroMicheal Essien 60% Milan, 40% altroMarco van Ginkel 50% Milan, 50% ChelseaAxel Witsel 5% Milan 60% Zenit 35% altroATTACCO-Niang è ufficialmente passato al Genoa. Si apre così un posto per un attaccante, meglio una punta (tanto richiesta da Berlusconi). Interessamento dell’Udinese per Stephan El Shaarawy. Okaka, titolare in Coppa Italia contro l’Inter, si riappacifica con Mihajlovic, ma il Milan ci pensa. QUOTAZIONIStephan El Shaarawy 90% Milan, 10% altroMattia Destro 10% Milan, 50% Roma, 40% altroStefano Okaka 5% Milan, 95% SampdoriaM’Baye Niang 100% Genoa 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy