GAZZETTA- CERCI, DESTRO E MEXES: PASSATO GIALLOROSSO E FUTURO INCERTO

GAZZETTA- CERCI, DESTRO E MEXES: PASSATO GIALLOROSSO E FUTURO INCERTO

Philippe Mexes (fonte foto: www.giornalettismo.com)
Philippe Mexes (fonte foto: www.giornalettismo.com)
Alessio Cerci, Mattia Destro e Philppe Mexes. I primi due arrivati come speranze per un nuovo futuro, il terzo vecchia gloria destinato ad istruire i nuovi difensori. Eppure la storia attuale di questi tre giocatori, che condividono un passato in giallorosso (la Roma è la prossima avversaria), racconta tutt’altro. Parla di un avvenire incerto, di un destino in rossonero che sarà deciso solo dal nuovo tecnico (e chi sarà?). Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il più vicino alla permanenza è Alessio Cerci che è arrivato in prestito dall’Atletico Madrid per 18 mesi.  Di certo l’ex granata non ha convinto, ma nessuno vuole tenere il giocatore fermo a far niente e il Milan potrebbe valutare altre soluzioni.L’altro giovane di grandi promesse è Mattia Destro, fortemente voluto a gennaio. L’attaccante ha deluso, ma sarebbe stata un’impresa per chiunque mettersi in mostra in questo Milan. Ritorno a Trigoria, rinnovo del prestito, o riacquisto a costi più bassi da parte del Milan, queste le possibili soluzioni, quel che è certo è che il Milan non spenderà 17 milioni per riaverlo (cifra attualmente chiesta dalla Roma).L’ultimo è Philippe Mexes, autore di una stagione sinora altalenante tra momenti fuori rosa e altri da capitano in campo. Per lui la soluzione è una sola: drastica riduzione dell’ingaggio (ora a 4 milioni netti a stagione) e rinnovo. Ma il Milan potrebbe anche decidere di non insistere su un giocatore di 33 anni…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy