CORSPORT – MILAN, IBRA E IL ‘MAL DI PANCIA’: L’AFFARE PUO’ DECOLLARE DOPO IL 1° AGOSTO

CORSPORT – MILAN, IBRA E IL ‘MAL DI PANCIA’: L’AFFARE PUO’ DECOLLARE DOPO IL 1° AGOSTO

Fonte foto: eurovisions.eurosport.fr
Fonte foto: eurovisions.eurosport.fr
Dopo il 1° agosto l’affare si può chiudere. Questo il pensiero del Corriere dello Sport, in edicola questa mattina, che spiega di come la trattativa per riportare Ibrahimovic a Milano possa presto decollare. I quotidiani francesi, nelle ultime ore, non avevano lasciato spazio a dubbi: ‘lo svedese rimarrà a Parigi’ hanno sentenziato. Ma, dopo le dichiarazioni di ieri, il suo futuro torna ad essere incerto.Anzi, le sue parole hanno proprio il sapore di “mal di pancia”. Non sarebbe la prima volta, d’altronde. La coppia Ibra-Raiola sarebbe capace di qualsiasi cosa. Basti pensare al 2004, quando lo svedese si impuntò per passare dall’Ajax alla Juventus. O nel 2006, quando rifiutò di scendere in B con la Juve, e venne ceduto all’Inter. Stessa scena anche nel 2010: Ibra saluta Barcellona e sbarca a Milanello. Unico posto in cui sarebbe restato senza problemi, ma i rossoneri dovettero cederlo per fare cassa.Ora, quel posto, potrebbe riabbracciarlo. Dopo la supercoppa di Francia contro il Lione, in programma il 1° agosto, la trattativa potrebbe prendere una piega importante. Prima, però, il PSG dovrà trovare un degno sostituto. Il solo Di Maria, che sta per arrivare a Parigi, non basta (si tratta con Cristiano Ronaldo e Lacazette). In ogni caso, i rossoneri non vorrebbero spendere nulla per il cartellino dell’attaccante e sperano che si possa liberare a zero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy