ANCELOTTI: “MAI ALL’INTER, ANCHE SE ERO TIFOSO NERAZZURRO. INZAGHI? SI INIZIANO A VEDERE COSE BUONE…”

ANCELOTTI: “MAI ALL’INTER, ANCHE SE ERO TIFOSO NERAZZURRO. INZAGHI? SI INIZIANO A VEDERE COSE BUONE…”

Commenta per primo!

Carlo Ancelotti, ex allenatore rossonero (Fonte: www.calcioweb.eu)
Carlo Ancelotti, ex allenatore rossonero (Fonte: www.calcioweb.eu)
Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, ha parlato ai microfoni di Radio Rai del momento societario del Milan: “Ultimamente non ho parlato con Silvio Berlusconi. La cessione del Milan? Non so, sarebbe soprattutto un aspetto economico, ma il presidente resterà per sempre legato ai colori rossoneri e resterà un tifoso della squadra anche se dovesse venderla”.Su Inzaghi: “Inzaghi fa parte della storia del Milan, la società ha accettato di correre un rischio con lui. Pippo non ha sbagliato ad accettare la panchina, non aveva esperienza ma nessuno ce l’ha quando inizia ad allenare. Spero che il Milan possa continuare con Inzaghi, qualcosa di buono si inizia a vedere”.Sul futuro: “Prima di lasciare l’Italia ci ho pensato parecchio perché non era facile, ma all’estero mi sono trovato molto bene in Inghilterra, in Francia, in Spagna. Mi mancano Germania e Russia… L’esperienza che sto vivendo è molto soddisfacente e ora non rientrerei, lo farei in futuro. Inter? Mi risulta difficile per i miei trascorsi al Milan. Sono fedele al mio passato, anche se da bambino ero tifoso nerazzurro. Roma? Tutto può succedere, ma anche che smetta presto di allenare… Un giorno penserò di smettere, ma non voglio lasciare l’Europa e mi piacerebbe continuare a lavorare nel Real Madrid. Ct dell’Italia? Sarà un pensiero futuro, al momento voglio stare tutti i giorni sul campo e vivere la quotidianità con i calciatori. Adesso, con Conte, la Nazionale è già in ottime mani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy