Cesare Maldini, il ricordo di una leggenda rossonera

Cesare Maldini, il ricordo di una leggenda rossonera

Il 3 aprile 2016 moriva Cesare Maldini, bandiera del Milan e considerato uno dei migliori difensori della storia del calcio. Una carriera a tinte rossonere

di matteotesta

Oggi ricorre il secondo anniversario dalla scomparsa di Cesare Maldini. Ai funerali tenutisi presso la basilica di Sant’Ambrogio partecipano moltissimi grandi nomi dello sport e altrettanti tifosi e simpatizzanti rossoneri.

Nella sua carriera da calciatore ha vestito la maglia del Milan in 347 occasioni per concludere poi al Torino sotto la guida del suo allenatore e mentore Nereo Rocco. E’ stato il capitano che ha alzato la Coppa dei Campioni nel 1963 vinta contro il Benfica di Eusebio e nel suo palmares vantava anche 4 Scudetti e una Coppa Latina. Da tutti è stato considerato tra i migliori difensori della sua generazione è stato di grande ispirazione per il figlio Paolo.

Come allenatore Cesare Maldini ha vinto una Coppa Italia e una Coppa delle Coppe con il Milan. Fu durante la sua esperienza sulla panchina rossonera che arrivò la storica vittoria per 6 a 0 sull’Inter. Cesare Maldini viene ricordato soprattutto per i tre ori agli Europei ottenuti con la Nazionale Under 21 ma ha anche allenato la selezione maggiore ai Mondiali di Francia ’98 uscendo ai quarti di finale con i padroni di casa. Nel 2012 portò il Paraguay ai Mondiali in Corea del Sud.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Cesare Maldini, la leggenda: la carriera di un vero rossonero

Maldini: “Papà Cesare non era rude. Ho provato a modernizzarlo un po’”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy