AMARCORD – IL MANCIO E IL PRIMO DERBY A SAN SIRO

AMARCORD – IL MANCIO E IL PRIMO DERBY A SAN SIRO

Roberto Mancini (fonte foto: calcioweb.eu)
Roberto Mancini (fonte foto: calcioweb.eu)
Rilancio o minestra riscaldata? Non è facile dirlo. Dopo tutto è dai tempi dei guelfi e dei ghibellini che l’Italia si divide. Ma stavolta l’imperatore non c’entra niente e nemmeno il papa. Tuttavia il ritorno di Roberto Mancini sulla panchina dell’Inter è un argomento importante: domina la prima pagina dei quotidiani sportivi da almeno una settimana e crea dibattito in tutti i bar della città meneghina e non solo. Certo non sarà un debutto semplice per il Mancio, anzi sarà una prova del fuoco. Già, perchè sabato sera a San Siro ci sarà il Milan, insomma il derby.Il primo derby è come il primo amore o il primo bacio: non si scorda mai. Anche se è stato anonimo, piuttosto bruttino e finito a reti inviolate. Si giocò una sera di fine ottobre del 2004. E probabilmente Mancini lo ricorda ancora, a differenza di tanti tifosi rossoneri e nerazzurri che l’hanno rimosso. Non hanno rimosso invece gli attori protagonisti in scena alla “Scala” del calcio quella sera di ottobre: Vieri, Adriano, Shevchenko, Crespo, Maldini, Nesta e Veron, per citarne qualcuno. Giocatori di un certo livello, campioni o top players, per usare un anglicismo tanto di moda oggigiorno.Rileggere questi nomi fa un certo effetto, molto simile alla nostalgia che ci assale quando sfogliamo un vecchio album di foto. E’ il fascino dei ricordi di una decina d’anni fa, un po’ vintage, sicuramente più belli della contemporaneità, mortificata dal grigiore tecnico che ha colpito il calcio in riva ai Navigli.Piccola consolazione: tra tanti campioni, il migliore in campo fu Alberto “Jimmy” Fontana, portiere dell’Inter, che si beccò un 7 in pagella, senza fare tra l’altro grandi parate. A proposito, Milan e Inter chiusero quel campionato rispettivamente al secondo e al terzo posto. Piazzamenti che al momento sembrano chimerici.Mariano Messinese Twitter:@MarianoWeltgeis

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy