GALIA A PM: “BISOGNA MIGLIORARE, MA ADESSO E’ DIFFICILE FARE PRONOSTICI”

GALIA A PM: “BISOGNA MIGLIORARE, MA ADESSO E’ DIFFICILE FARE PRONOSTICI”

Dal nostro inviato ad Orsenigo, Luca Fazzini

Roberto Galia, allenatore della Primavera del Como, non è sembrato troppo preoccupato dalla pesante sconfitta rimediata dai suoi ragazzi contro il Milan: “Era un primo test utile per il campionato, sicuramente contro una squadra blasonata. Sappiamo che ci manca ancora tanto, e che dobbiamo lavorare tanto, ma andiamo avanti”. Dal punto di vista tattico, però, andranno sicuramente apportate delle correzioni.

Galia ha spiegato come guidi “un gruppo misto, tra “97 e “98, che si conoscono, ma non ancora abbastanza. Normale che ci siano difficoltà sotto questo aspetto, bisogna migliorare e non bastano una o due partite”. Con quali obiettivi il Como si presenterà ai nastri di partenza del campionato? “Sono passati 11 anni da quando il Como ha fatto il campionato Primavera, sappiamo benissimo che è un campionato diverso, di qualità e maggior fisicità rispetto la Berretti. Quindi adesso è difficile fare pronostici – ha concluso Galia -; io direi che l’importante è che la squadra lavori, lavori bene, e faccia i giusti movimenti in campo. Questo è importante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy