CASO ESPOSITO, TAVECCHIO: “OFFESE GRAVI, CONDANNO L’ACCADUTO”

CASO ESPOSITO, TAVECCHIO: “OFFESE GRAVI, CONDANNO L’ACCADUTO”

Carlo Tavecchio (fonte foto: www.sportcafe24.com)
Carlo Tavecchio (fonte foto: www.sportcafe24.com)
Ieri è stata scritta l’ennesima bruttissima pagina del calcio italiano, con i pesanti striscioni rivolti alla madre di Ciro Esposito da parte di alcuni ultras della Roma. Un gesto vergognoso che il presidente della FIGC Carlo Tavecchio ha commentato con durezza: “Esprimo tutta la mia solidarietà e la mia vicinanza alla signora Leardi, gravemente offesa nel suo dolore più profondo dagli striscioni allo stadio Olimpico di Roma, Condanno l’accaduto, del quale la Procura Federale si è già interessata. Sarebbe però da chiarire come sia possibile che succeda in uno stadio con il massimo livello di sicurezza. Le partite del nostro campionato dovrebbero essere un luogo di gioia e non di insulto, per questo lavoriamo sulla trasmissione dei valori alla base del calcio: l’ignoranza e la violenza sono mali sociali che si estirpano con progetti comuni, di tutte le componenti sportive e politiche, oltre al contributo fondamentale dei media”. A riportare queste parole è SportMediaset.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy