#3MOTIVI PER NON SBAGLIARE QUESTA SERA

#3MOTIVI PER NON SBAGLIARE QUESTA SERA

L'allenatore del Milan, Filippo Inzaghi, e l'attaccante del Milan, Stephan El Shaarawy
Inzaghi ed El shaarawy (fonte foto: www.goal.com)
Gli Ottavi di Tim Cup sono alle porte e il Milan è chiamato a una prova di carattere e orgoglio per rialzarsi subito dopo le ultime uscite a vuoto in campionato. Una sfida delicatissima quella contro il Sassuolo, un appuntamento che Inzaghi e i suoi ragazzi non possono assolutamente mancare per raddrizzare una stagione che rischia di prendere una brutta piega sulla falsa riga di quella scorsa. Ecco dunque #3Motivi per cui questa sera è vietato sbagliare.1. DA ‘CHAMPIONS’ A SALVAGENTE: LA TIM CUP E’ UN MUST – Inutile girarci attorno: esaurite ben presto le (poche) velleità di infastidire Juventus e Roma nella corsa Scudetto, anche il terzo posto si sta lentamente allontanando dalla portata dei rossoneri e la Coppa Italia sta diventando sempre più un obiettivo fondamentale per la stagione. Non solo perché è importante tornare ad alzare almeno un trofeo, ma anche perché la vittoria della coppa garantisce l’accesso diretto all’Europa League, senza passare dai fastidiosi preliminari. Qualora dovesse fallire l’aggancio ai preliminari di Champions, questo sarebbe appunto per il Milan una sorta di salvagente per evitare di compromettere la preparazione estiva.2. DUE USCITE A VUOTO, UNA SCOSSA ANCHE PER IL CAMPIONATO – Dopo la sconfitta casalinga proprio contro il Sassuolo e il brutto pareggio in trasferta contro il Torino, qualcosa si è rotto nello spogliatoio rossonero: non regnano più la serenità e l’armonia di fine stagione, come dimostrato dai musi lunghi in panchina e dalla furiosa reazione al cambio di Muntari. Una vittoria in Coppa Italia potrebbe aiutare il gruppo a ritrovare qualche certezza e soprattutto fiducia nelle proprie potenzialità anche in vista del prossimo impegno di campionato contro l’Atalanta, ricordando che dopo il giro di boa ci sarà la difficilissima trasferta all’Olimpico contro la Lazio, una delle formazioni più in forma della Serie A, lontano parente di quella che fu sconfitta 3-1 a San Siro alla prima giornata.3. UNA VITTORIA PER NON PERDERE I TIFOSI – Non sono certo passati inosservati e inascoltati i fischi che hanno sommerso i giocatori rossoneri nelle ultime giornate: dopo l’incondizionata fiducia concessa nella prima metà del girone d’andata i tifosi cominciano ad irretirsi per la scarsa qualità dello spettacolo osservato. Molti beniamini come El Shaarawy e De Sciglio sono finiti nel mirino della critica, anche feroce, e lo stesso Inzaghi, idolo delle folle, non è stato risparmiato per alcune sue scelte impopolari, come la rinuncia a un attaccante e l’inserimento di Alex al posto di Menez nella sfida contro il Torino. Serve un cambio di marcia, una prova da leoni per dimostrare ai sostenitori che questa squadra ha ancora molto da offrire: un altro passo falso altrimenti potrebbe voler dire rottura definitiva tra questo Milan e i suoi appassionati e aprirebbe una pericolosa voragine, dalla quale sarebbe difficile uscire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy